Regionali, Falcomatà: 'Conosco Callipo da 20 anni e non mi ha dato neanche una scatoletta di tonno'

"Si ricordano della Calabria solo alle elezioni". Il sindaco Falcomatà non risparmia gli attacchi a Salvini e Berlusconi e le belle parole su Pippo Callipo

Durante la visita di Nicola Zingaretti a Reggio Calabria che segna, di fatto, la chiusura della campagna elettorale del Partito Democratico non può mancare un intervento del nostro primo cittadino. Dal pulpito della Sala Calipari, a Palazzo Campanella, dopo le parole di Zingaretti e Callipo, Giuseppe Falcomatà afferma:

"Noi ci stiamo impegnando, seriamente per questa regione. A differenza di altri soggetti e partiti politici, come la Lega Nord - perchè si chiama Lega Nord - esclama il sindaco - che ha dimostrato e ha detto pubblicamente che della Calabria non interessa a nessuno. Io rispondo 'forse non interessa a voi, forse non interessa a chi, per anni, ha insultato questa terra fino a quando non ha capito che anche i meridionali votano".

Nel suo accorato discorso Falcomatà non può non rendere omaggio a Pippo Callipo, il candidato alla presidenza della Regione Calabria:

"Abbiamo la possibilità di costruire un futuro migliore e ce l'abbiamo grazie ad un meridionale, una persona del sud la cui vita è testimonianza diretta di quanto un futuro in Calabria sia possibile. Amore, passione, impegno, costanza, onestà e competenza gli ingredienti imprescindibili". 

Infine il primo cittadino di Reggio Calabria non può che replicare alle battute poco spiritose di Silvio Berlusconi:

"Conosco Pippo Callipo da 20 anni e una scatoletta di tonno non me l'ha mai data".

Seguici su telegramSeguici su telegram