Rifiuti, la promessa di Brunetti: 'Il servizio non si interromperà neanche un giorno'

Le precisazioni sul bando ed il ricorso al Tar e la replica al centrodestra. L'intervento dell'assessore all'ambiente sul tema rifiuti

Conferenza stampa a palazzo San Giorgio per discutere della gestione del ciclo rifiuti. L'amministrazione comunale di Reggio Calabria prova a fare chiarezza in seguito alla notizia dell'alt del Tar per l'aggiudicazione del bando per l'affidamento del servizio in città. Al tavolo il sindaco Giuseppe Falcomatà, l'assessore delegato Paolo Brunetti, il dirigente generale del settore ambiente Avv. Barreca e l'ingegnere Richichi.

Brunetti in conferenza rifiuti

"Il comune non tifa per nessuno - ha sottolineato Brunetti alla presenza della stampa locale. Nessuna delle società gode del tifo di questa amministrazione. Ciò che vogliamo è garantire il servizio di raccolta rifiuti in città.

Questo percorso inizia nel momento in cui l'amministrazione si è insediata lo scorso anno. Anche noi viviamo qui e sappiamo che ci sono delle criticità. Sappiamo che rimane il problema della raccolta per cui è stato pensato un nuovo sistema e rimane l'affidamento del nuovo gestore che sarebbe dovuto avvenire grazie al bando. Per fare questo abbiamo coinvolto il CONAI e abbiamo definito il nuovo piano di raccolta coinvolgendo le associazioni. Siamo convinti che con una serie di migliorie tutto possa funzionare".

L'assessore delegato all'ambiente ha inoltre precisato:

"Il ricorso intrapreso dalla ditta arrivata seconda non è verso il bando, riguarda bensì un'interpretazione che una commissione ha dato sull'offerta tecnica della società. La ditta si è ritenuta lesa e per questo ha fatto ricorso, come è giusto che sia. Voglio ricordare che non c'è comune in Italia in cui un bando come questo non abbia ricevuto ricorso".

La promessa alla città

"In città il servizio non si interromperà neanche per un giorno".

È la promessa che l'assessore ha rivolto ai cittadini durante la conferenza stampa di oggi.

"Voglio fare, inoltre, un ringraziamento ai nostri dipendenti comunali che, spesso, ritenuti incapaci di gestire alcune cose. Il settore ambiente del comune dagli ingegneri, al dirigente, passando per i funzionari, ha lavorato giorno e notte anche ad agosto per portare a termine questo compito".

Risposta al cdx

Prevedibili le parole, sempre da parte dell'esponente della giunta Falcomatà bis che, al tavolo rifiuti, ha risposto alla conferenza del centrodestra che, nella giornata di ieri, ha chiesto, non per la prima volta, il commissariamento del settore.

"Dove erano questi consiglieri quando, per 10 commissioni, ambiente e settori come finanze o altro, abbiamo discusso piano raccolta rifiuti e di quello che sarà il nuovo sistema?  Mi domando - ha proseguito Brunetti - dove sono le proposte avanzate da questa parte politica che quasi festeggia rispetto al pronunciamento del Tar. Mi mortifica come amministratore e come cittadino, questo modo di fare opposizione screditando la maggioranza".