Ripepi punge Falcomatà: "Incarico a una dirigente del Comune di Milano, solo un caso?"

Bordata del consigliere di opposizione: "Dal Comune di Reggio 23 mila euro di incarico diretto a Paola Suriano, collega di Falcomatà a Milano"

Ristobottega

Reggio Calabria e Milano, comuni sempre più ‘gemelli’. Quasi un anno e mezzo fa, riportavamo su queste pagine del concorso vinto da Giuseppe Falcomatà al Comune di Milano, con il profilo di istruttore dei servizi amministrativi, categoria C. Il sindaco oggi sospeso, secondo quanto raccolto, non ha mai rinunciato all’incarico, dal quale risulterebbe sospeso per effetto della condanna nell’ambito del Processo Miramare.


La nuova bordata arriva dal consigliere di opposizione Massimo Ripepi, che ha scovato un doppio affidamento del Comune di Reggio Calabria a Paola Suriano per un importo complessivo da 23 mila euro.

Ripepi, nel riportare dell’affidamento dell’amministrazione comunale verso la dirigente Suriano, non evita di evidenziare come si tratti, in sostanza, di una collega di Falcomatà al Comune di Milano chiedendo ironico se si tratti di una coincidenza o meno.

“L’amministrazione più scarsa della storia, ha deciso di assegnare “intuitu personae” e senza neanche interpellare il MePA, il cospicuo importo di 23.000 euro alla Dirigente Risorse umane del Comune di Milano, nel quale il Sindaco sospeso, Giuseppe Falcomatà, ha vinto un regolare concorso pubblico.

 

Quindi secondo la determina prenatalizia, la super esperta -sociologa – milanese, nonchè collega di municipio di Giuseppe Falcomatà, dovrebbe insegnare al personale dell’assessorato risorse umane come si gestiscono le procedure dei concorsi da remoto.

Ma i concorsi da remoto non dovrebbero essere gestiti in toto dalla società privata che ancora il comune non è riuscita a selezionare? E questa operazione, voluta fortemente dall’amministrazione Falcomatà -Brunetti -Gangemi, non costerà circa 450.000 euro ?”, tuona Ripepi


La prima determina di Agosto 2022 prevede la corresponsione di 4.000 euro, alla super esperta milanese per formare il personale alla programmazione ed organizzazione delle procedure di reclutamento ordinario e straordinario.

La seconda determina del 21 Dicembre 2022, prevede invece la corresponsione di 19.000 euro per implementare le competenze nella predisposizione sia degli atti di natura regolamentare che disciplinano l’accesso all’impiego sia della “lex specialis” relative alle diverse tipologie di procedure concorsuali: – Sviluppare competenze specialistiche nella gestione delle procedure concorsuali – Sviluppo competenze specialistiche nelle procedure concorsuali da remoto.

“L’approdo alla richiesta di eccellenze milanesi a questo punto diventa assai preoccupante e, pur essendo legittima, è assolutamente inopportuna per le ragioni sopra spiegate.

Cercherò di fare immediatamente chiarezza per capire ed informare la cittadinanza, che aspetta l’urgente ed inderogabile inizio dei concorsi pubblici al Comune di Reggio Calabria.

Ovviamente, che la super Dirigente lavori nello stesso comune del Sindaco sospeso Giuseppe Falcomatà, è puramente un caso”, conclude Massimo Ripepi .

Ristobottega