Taibi: 'Ci dicano cosa fare. La B la prendiamo in campo o d'ufficio'

"Ognuno può dire quello che vuole, anche in base alle situazioni personali"

Dopo la seconda proposta del Consiglio Direttivo di Lega Pro, si sono nuovamente scatenate polemiche e reazioni. La Reggina mantiene sempre un profilo molto basso e attraverso il DS Taibi ribadisce il proprio pensiero su TMW: "Tra oggi e il 2 giugno mi aspetto semplicemente che ci dicano cosa fare, noi vogliamo solo sapere questo, perché siamo pronti a tutto. La Serie B o la prendiamo sul campo o la prendiamo di ufficio, del resto abbiamo fatto un campionato strepitoso che ci lascia comunque dei meriti per l'eventuale promozione. A ogni modo, ripeto, siamo pronti a qualsiasi evenienza, basta sapere il da farsi.

Ognuno può dire quello che vuole, anche in base alle situazioni personali. Noi guardiamo in casa nostra, e attendiamo i responsi degli organi predisposti a decidere".