Caos rifiuti a Reggio: rione Marconi trasformato in discarica

Dopo il viaggio fra la spazzatura di Pentimele, il tour nel caos di rifiuti di Reggio Calabria prosegue con la discarica a cielo aperto del rione Marconi.

Proprio ieri, martedì 2 febbraio, una coppia di cittadini disperati aveva dato inizio allo sciopero della fame a causa della mancata raccolta nel quartiere della zona sud della città, ben noto per essere ricettacolo di ogni genere di rifiuto. Frigoriferi, divani, sedie da scrivania ed innumerevoli buste fanno da corredo alle strade dai marciapiedi divenuti ormai invisibili.

La vista è davvero sconfortante, una discarica dopo l'altra immortaliamo il degrado di un quartieri che, come tutti gli altri in città, adesso si domanda come sia possibile uscire dalla crisi.

Il viaggio nella spazzatura di Reggio Calabria proseguirà nei prossimi giorni, negli altri quartieri della città.