CityWine - L'illegalità del vino fragolino

Il fragolino che è in commercio nell’Unione Europea non è in realtà vino. Ecco alcune curiosità sull'uva americana e la sua storia

Vi sembrerà strano ma il vino fragolino, in Italia e in gran parte d’Europa non può essere venduto.

Curiosità del vino fragolino

Lo stabilisce una serie di provvedimenti legislativi , il primo dei quali risale addirittura al 1931. Il fragolino è un vino ottenuto dall’uva fragola, conosciuta anche come uva americana, naturalmente dal nome si intuisce  che queste uve presentano un tipico e caratteristico sentore di fragola matura e generalmente sono vini dolci che vanno a nozze a fine pasto.

La storia dell'uva americana

L’uva fragola è la più antica tra le viti americane introdotte in Europa. In Italia si diffuse nelle regioni settentrionali, anche grazie alla sua capacità di resistere al freddo e all’azione di insetti e parassiti , diventando uno dei vigneti più utilizzati per la produzione di vini da tavola. Dopo l’epidemia di fillossera, che ha favorito la diffusione delle varianti americane, si cercò di evitare che questi vitigni, più resistenti, semplici da coltivare e senza necessità di particolari cure, soppiantassero quelli europei, più difficili ma qualitativamente superiori. Così nel 1931, una legge italiana vieta la vendita di vino fragolino.

Un altro elemento che ha contribuito al divieto va ricercato nel contenuto di metanolo, una sostanza tossica per il nostro organismo, maggiormente presente nell’uva americana rispetto a quella europea. Un problema che in realtà può essere superato e annullato, facendo attenzione alle operazioni di vinificazione, in particolare non coinvolgendo bucce, vinaccioli e raspo nella macerazione.

La normativa europea

In ogni caso la legge che vieta la vendita, è stata recepita anche dall’ Unione Europea e, nonostante numerosi interventi e modifiche, continua a rimanere in vigore.

È importante precisare che la legge non vieta la produzione per consumo personale. Il fragolino che è in commercio nell’Unione Europea non è in realtà vino, ma è una bevanda alcolica aromatizzata alla fragola, composta da vino, zucchero, e aromi alla fragola. Un vino, in Europa, per potersi definire tale deve essere ricavato da “Vitis Vinifera”. Nessuna legge vieta invece la coltivazione dell’uva fragola per il consumo da tavola, dove è molto diffusa.

*Articolo a cura di Francesco Rando Sommelier e Degustatore