• Risate e tanti applausi per la prima selezione romana del festival nazionale del cabaret “Facce da bronzi”, ideata e prodotta dall’associazione “Calabria dietro le quinte” con la collaborazione del laboratorio comico televisivo #nordandsud con la direzione artistica di Roberto Galliani.

    Lo scorso 24 febbraio, in una serata brillantemente condotta dal comico reggino Gennaro Calabrese, che oltre a supportare i comici in gara ha anche divertito il pubblico presente con le sue immancabili imitazioni, hanno conquistato un posto nella finale del 21 maggio al teatro “Cilea” di Reggio Calabria, l’irriverente duo comico Hermes & Titina (Hermes Greco e Titina Maroncelli), aggiudicandosi il primo posto con un divertente sketch sulle dinamiche di coppia, dove non è mancata una forte dose di autoironia dei personaggi in un continuo avvicendarsi di situazioni pseudo romantiche e a volte bizzarre; al secondo posto Walter del Greco da Lanciano, è riuscito a conquistare in apertura le risate del pubblico con una originale interpretazione del ballerino del famoso spot tim e proseguendo in un pungente monologo su vizi e virtù dell’uomo abruzzese; la simpatica Annalisa Cordone da Viterbo nei panni della singolare zitella Miss Boh si aggiudica il terzo posto, con un curioso monologo esistenziale su metodi e situazioni vissute per la ricerca di un uomo, dove il pubblico è stato contagiato dal simpatico tormentone “eh poi…boh”.

    Bravi anche gli altri comici che si sono sfidati a colpi di battute e gag sul palco dello storico locale della comicità romana il Pala Seven Show: i romani Emiliano Morana, Mattia Cirelli e Claudia Mordanini, dalla provincia di Roma la marinese Daniela Mei, l’anguillarino Luca Proietti e Pierpaolo Apostoli da Bracciano, Domenico Capasso e Luca Bruno da Napoli e il toscano Maurizio Giuntoni da Carrara.

    Difficile il compito della giuria tecnica presieduta da Federico Bonesi produttore teatrale e titolare della rassegna “All’ombra del Colosseo” e con Marco Facchini cantante e autore romano, Giancarlo Gagliardi manager di spettacolo, Vittorio Rombolà scrittore e autore comico, Giuseppe Mazzacuva direttore artistico del festival.

    Lo spettacolo è stato impreziosito dalle fantastiche storie sui generis di Rocco Crapanzano raccontate in stile Lucarelli dal comico cosentino Gianluca Blumetti e dall’esilarante intervento comico sui rapporti di coppia di Marco Capretti dalla trasmissione televisiva di Raidue “Made in Sud”, ospite nonché giurato della serata.

    La quinta edizione del festival proseguirà nella ricerca di nuovi comici con una seconda selezione dedicata al nord-Italia il 28 marzo nello storico locale del cabaret torinese il “Cab41”.

    È ancora possibile iscriversi per partecipare alle prossime selezioni del festival consultando il sito internet: www.festivalfaccedabronzi.it

    Smile! you are on CityNow!