Quirinale, Cannizzaro a CityNow: "Prevedo tempi lunghi. Berlusconi grande statista"

Fumata bianca? Penso si possa arrivare alla fine di questa settimana o addirittura la l'inizio della prossima"

Si infiamma la situazione relativa all'elezione del Presidente della Repubblica. Seconda giornata di votazioni, attualmente in corso. Possibile che anche oggi ci sia una stragrande maggioranza di schede bianche, con il discorso quindi rinviato a domani.

Nel corso di Live Break, la cui prima parte è stata dedicata proprio alle elezioni del Presidente della Repubblica, sono intervenuti l'On. Francesco Cannizzaro, responsabile per il Sud di Forza Italia, e il neo segretario del Pd in Calabria, Nicola Irto.

"Berlusconi si conferma un grande statista, si è autoescluso perchè ha capito che il suo nome avrebbe innescato dibattito all'interno del centrosinistra. Siccome il paese non può permettersi di perdere tempo, ha preferito fare un passo indietro.

Il mio profilo preferito? Senza fare nomi, auspico una figura di grande spessore politico, anche a livello internazionale. Il dibattito è acceso, il coordinatore nazionale di Forza Italia Tajani ha un costante dialogo con i partiti di centrodestra", le parole di Cannizzaro ai nostri microfoni.

L'On. Cannizzaro si sofferma anche sui tempi che porteranno alla fumata bianca e la possibilità che Draghi 'migri' da Palazzo Chigi al Colle.

"Non è semplice perchè bisogna mettere d'accordo tutte le forze politiche, penso si possa arrivare alla fine di questa settimana o addirittura la l'inizio della prossima. Se il premier Draghi dovesse approdare al Colle il Governo potrebbe subire ripercussioni pericolose, sarebbe come togliere un chirurgo dalla sala operatoria durante un delicato intervento. Di sicuro sarebbe un profilo dalle grandi competenze e capacità ma preferirei potesse rimanere a Palazzo Chigi".