Fede Reggina, la storia dell'anello simbolo della città

La città nel palmo di una mano per sentirsi in ogni angolo del mondo, sempre a casa. Il nuovo progetto di Ilaria Speranza

Legame e fedeltà: sono questi i due principali significati della fede. Avete mai portato un anello al dito, un modo per esprimere apertamente l'unione con qualcuno o qualcosa? È questa l'idea che ha dato vita all'ultima collezione di Ilaria Speranza interamente dedicata alla sua città: la Fede Reggina.

La Fede Reggina di Ilaria Speranza

Fede Reggina Ilaria Speranza

"Ovunque, ti porto sempre con me".

È un sentimento che accomuna tantissime persone, vicine e lontane, che hanno un rapporto particolarmente stretto con la propria città: Reggio Calabria. Non sempre facile da vivere, e forse per questo ancor più bella da amare con i suoi tanti difetti e mille meravigliose sfumature di perfezione. È a questo profondo, intenso ed indissolubile legame a cui Ilaria Speranza ha voluto dare un volto, dando vita a quella che ha tutto il potenziale per diventare una tradizione: la Fede Reggina.

"È un progetto che parte dal cuore, che parla delle radici, dell’amore per la mia città. È un’idea che vuole unire, abbracciare, ricordare casa. Si, la casa, quella di cui ricordi il profumo anche a migliaia di km di distanza, quella che spesso ti è stata troppo stretta, quella da cui te ne sei andato sbattendo la porta, ma che sapevi sarebbe comunque rimasta lì ad aspettarti.
Quella che vedo negli occhi delle mie sorelle, dei miei migliori amici quando ritornano, dove basta uno sguardo per annullare i mesi senza vedersi. Cosa immaginare allora se non una Fede? La fede è simbolo di legame, di senso di appartenenza, di ottimismo e di speranza. Fede Reggina è il nome giusto per racchiudere il mio intento".

Il legame con l'Arena ed il mare

Fede Reggina Ilaria Speranza 1

Il racconto della creazione della Fede Reggina è avvincente, a tratti straziante perché riporta a galla tutti quei sentimenti che, forse, si prova ad accantonare perché troppo "forti". Allo stesso tempo, anche il logo racconta ciò che si andrà poi a vedere e toccare con mano. Al suo interno è possibile identificare, infatti, gli elementi più rappresentativi del chilometro più bello d’Italia: l’Arena dello Stretto e la sua ringhiera.

"L’arena e la ringhiera stilizzate in un anello a fascia in argento 925, sono la cornice di quella sensazione di immensità che provo ogni volta che guardo il nostro Stretto. È quell’emozione che voglio trasmettere e rendere tangibile con questo progetto. Ovunque tu sia, se chiudi gli occhi, so che puoi sentirla.
Dedicato a Reggio Calabria, e a mio figlio, Lorenzo".

Un anello (e non solo) che sa di casa

Fede Reggina Ilaria Speranza 2

Così come ogni creazione della linea "Ilaria Speranza Collections" è stata ideata per illuminare ed esaltare la bellezza di chi le indossa, allo stesso modo l'anello e gli altri accessori targati "Fede Reggina" hanno l'obiettivo di arrivare al cuore di chi li indossa o li regala.

Un simbolo di amore, di affetto, nostalgia, gioia, un caleidoscopio di emozioni molto soggettivo che vede, però, protagonista sempre lei: la città di Reggio Calabria.

Al progetto, nato inizialmente con la fede in due diverse versioni, chiara e scura, sempre in argento 925, si sono presto aggiunti anche collana ed orecchini. I "riccioli" divenuti orecchini e ciondoli, raffiguranti il motivo della ringhiera del lungomare Falcomatà, non fanno altro che andare a completare un capolavoro intriso di amore e orgoglio.

Grazie al suo talento, Ilaria è riuscita ad affermarsi non solo nella sua città di origine, con un brand identitario e completamente artigianale. I suoi gioielli, orecchini, bracciali, collane, fermacapelli, sono accessori dal design unico e irripetibile che hanno conquistato le donne di tutto lo Stivale.

Con "Fede Reggina", però, Ilaria, insieme ad un incredibile staff, è arrivata, in punta di piedi, a toccare il cuore di migliaia di persone che, ogni giorno pensano con affetto alla città dello Stretto.

"Per chi sceglie di restare. Per chi è costretto a fare le valigie e partire. Per chi non vede l’ora di scappare, ma in fondo rimani indelebile nel suo cuore.
Per chi non si arrende al “non c’è niente”. Per chi ricuce le ferite di fronte ad un tuo tramonto. Per chi, nonostante tutto, mantiene viva una scintilla di speranza per un futuro migliore.
Per chi crede in te! Ovunque, ti porto sempre con me, Fede Reggina".

Maggiori informazioni

Visita il laboratorio di via Bruno Buozzi, 10/C.

Instagram

Facebook