Arresto Luca Gallo: nel 2021 già disposto un sequestro preventivo

Necessario il presidio cautelare di tipo detentivo, sebbene domiciliare

Nell'ordinanza applicativa di misure cautelari personali firmata dal GIP Dr.ssa Annalisa Marzano, si evidenzia come il presidente della Reggina Luca Gallo, appena un anno addietro era stato destinatario di un sequestro preventivo di una cifra piuttosto consistente:

"Luca Gallo il 18.01.2021 era stato già destinatario di un sequestro preventivo con il quale sono stati vincolati beni per un valore complessivo di euro 6.976.600,62 sul presupposto della reiterata omissione di versamenti iva dovuti da una moltitudine di società, tutte a lui facenti capo".

Perchè la misura cautelare detentiva

"Per salvaguardare la collettività dal pericolo attuale di recidiva occorre intervenire con un presidio cautelare che impedisca a Gallo Luca di intrattenere relazioni con amicizie o conoscenze, con collaboratori di fiducia di cui si avvale nella gestione complessiva della galassia di società che ruota intorno alla sua figura. E' necessario intervenire, dunque, con un presidio cautelare di tipo detentivo, sebbene domiciliare, che ponga fine alla catena ininterrotta di illeciti volta al conseguimento rapido ed efficace di ingenti profitti in danno dello Stato già fortemente pregiudicato dalle condotte illustrate".