Bergamotto d'argento al GOM di Reggio: il riconoscimento del Kiwanis Club - FOTO

Il premio è un riconoscimento dell’operato del GOM a tutela della salute di tutti i cittadini, in particolare, nella battaglia contro il Covid-19

Lo scorso venerdì, 10 settembre, il Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria è stato insignito del “Bergamotto d’argento”.

Il premio, conferito dal “Kiwanis Club Città dello Stretto” di Reggio Calabria al Commissario Straordinario, ing. Iole Fantozzi, in rappresentanza del G.O.M., è un significativo riconoscimento dell’operato dell’Ospedale a tutela della salute di tutti i cittadini e, in particolare, nella battaglia contro il COVID-19, oltre che di un concreto rapporto di collaborazione ed interscambio tra la società civile reggina e il suo Ospedale.

Bergamotto d'argento al GOM di Reggio

Bergamotto Argento Kiwanis Club 2

La cerimonia di premiazione è avvenuta nell’ambito di una conferenza su “Eutanasia e terapie palliative - la cura come arte medica”, tenutasi all’Accademia Gourmet, che ha visto, tra gli altri, i saluti istituzionali del sindaco di Reggio Calabria, avv. Giuseppe Falcomatà, e l’intervento del Direttore della U.O.C. Terapia Intensiva, dott. Sebastiano Macheda.

Il premio è stato assegnato al G.O.M. con la seguente motivazione:

“Con la consegna del premio Bergamotto d’argento, il Club Kiwanis Città dello Stretto, con profonda riconoscenza stima e gratitudine, vuole rivolgere un sentito ringraziamento al Commissario, al personale direttivo, al personale medico, agli operatori sanitari ed a tutti coloro che a vario titolo, sono stati e sono ancora in prima linea nella lotta di questa pandemia”.

Bergamotto Argento Kiwanis Club 1

Il riconoscimento del Kiwanis Club

Bergamotto Argento Kiwanis Club 3

In particolare è stato sottolineato come il G.O.M. di Reggio Calabria, nella persona del Commissario e di tutti i responsabili di Direzione e di Reparto, abbia dato risposte immediate mettendo in atto dei provvedimenti di natura organizzativa per il contenimento della diffusione del virus creando un Covid Hospital autonomo con percorsi e reparti Covid dedicati gestito da personale altamente specializzato.

“La consegna rappresenta - scrivono in una nota i Soci del Città dello Stretto - un riconoscimento doveroso per tutti coloro che hanno affrontato con abnegazione, con professionalità e umanità questo lunghissimo periodo segnato dal corona virus”.