Reggio, cittadinanza onoraria per il giudice Roberto Di Bella

Roberto Di Bella lascia a Reggio Calabria una grande eredità. Per il giudice è stata organizzata una cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria

"In qualità di Presidente e fondatrice dell'associazione Biesse, ho proposto al sindaco della Città Metropolitana, Giuseppe Falcomatà, di conferire la cittadinanza onorario al Presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, Roberto Di Bella".

Bruna Siviglia racconta:

"La mia proposta è stata accolta, subito, dal sindaco Giuseppe Falcomatà. Roberto Di Bella è un giudice, un grande uomo che ha dato tanto alla nostra città, ha avuto il coraggio di rivoluzione la giustizia minorile con 'Liberi di scegliere'. Il suo progetto è diventato un percorso nazionale e la cittadinanza onoraria è un modo per dire 'grazie per tutto quello che ha fatto e che ci lascia'.

Una grande eredità, un senso altissimo dei valori di legalità e d giustizia che rendono umana la figura del giudice, quel giudice che avuto il coraggio di tendere la  mano".

Cerimonia per la cittadinanza onoraria

"In questi giorni si svolgerà la cerimonia ufficiale per il  conferimento della cittadinanza onoraria nel rispetto delle  regole previste per il Covid-19 - spiega Bruna Siviglia. Il minimo  che si potesse fare  per dire grazie  ad un un'uomo  che rimarrà nella storia della giustizia e della nostra città.

Di Bella si è speso, senza riserve, per i giovani calabresi e per loro madri, rappresentando  l'unica speranza di  riscatto e di salvezza  per una nuova vita libera e consapevole. Ha dato a tanti giovani una nuova opportunità all'insegna della libertà come scelta per intraprendere un cammino  nuovo.

Non smetteremo  mai di ringraziarla  Grande Presidente!".

Quando

Il 21 luglio alle ore 10.30 a Palazzo San Giorgio cerimonia ufficiale del conferimento della cittadinanza onoraria al Presidente del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria Roberto Di Bella.