Ecco come si preparano i carciofi ripieni “alla calabrese”

I carciofi ripieni sono una ricetta della tradizione culinaria calabrese. Ecco come prepararli

La ricetta dei carciofi ripieni è un contorno della cucina greca che si prepara pulendo e bollendo i carciofi per poi allargarli e farcirli con un composto di carne, uovo e pangrattato sistemandoli poi in una pirofila per la cottura finale al forno.

In Italia esistono diverse varianti della ricetta e mentre in Sicilia la ricetta prevede l’aggiunta delle acciughe, in Calabria la variante è attraverso l’impiego di salumi, spesso viene utilizzato il salame casereccio, per semplicità va bene anche il prosciutto cotto.

LA RICETTA

INGREDIENTI

Gli ingredienti per la nostra ricetta sono:

  • 8 carciofi;
  • sale;
  • 50 gr. pangrattato;
  • 10 gr. prezzemolo;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 50 gr. di parmigiano;
  • 1 limone q.b.;
  • pepe nero;
  • 1 cucchiaio capperi;
  • 50 gr. provola dolce;
  • 50 gr. di prosciutto cotto.

PREPARAZIONE

Per prima cosa pulisco i carciofi, privandoli delle foglie esterne più dure, dei gambi, delle punte e dell'eventuale "barba"; li strofino con il limone tagliato a metà, allargandoli bene al centro, li salo e li pepo. Taglio a cubetti la provola dolce ed il prosciutto cotto.

Se i capperi sono sotto sale li passo sotto l’acqua calda per farne perdere la salinità. Scaldo 2 cucchiai d'olio in un tegamino e unisco l'aglio sbucciato e il pangrattato; lascio insaporire per qualche minuto, mescolando. Tolgo il tegamino dal fuoco, elimino l'aglio e unisco i capperi, il parmigiano, la provola e il prosciutto cotto a cubetti. Quando l’impasto si è ben amalgamato posso procedere a riempire i carciofi. Dispongo, infine, i carciofi, con la punta rivolta verso l'alto, in una casseruola unta d'olio. Li bagno con poca acqua e li lascio cuocere, a fiamma bassa e a recipiente coperto, per 30 minuti, togliendo il coperchio negli ultimi 5 minuti e aggiungendo poca acqua calda se necessario. La ricetta dei carciofi ripieni è pronta, non mi resta che disporre i carciofi su un piatto da portata e servirli in tavola ben caldi.

CARCIOFI

Il Carciofo è una pianta nota fin dai tempi antichi e l’attuale nome volgare deriva dal neo-latino articactus. La coltura del carciofo è diffusa maggiormente in alcuni Paesi del Mediterraneo, soprattutto in Italia, ma anche in Francia e Spagna, mentre è poco nota in molti altri Stati. La Sardegna è la regione che maggiormente si caratterizza per la coltivazione e il consumo di questo ortaggio.

I carciofi rappresentano una vera e propria miniera di principi attivi e vantano particolari virtù terapeutiche. Hanno pochissime calorie, sono molto gustosi ed hanno molte fibre, oltre ad una buona quantità di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio. Sono dotati di proprietà regolatrici dell’appetito, vantano un effetto diuretico e sono consigliati per risolvere problemi di colesterolo, diabete, ipertensione, sovrappeso e cellulite.

di Gianluca Putortì