Avanti un altro. La Calabria ancora senza commissario

La nomina del Commissario della sanità in Calabria slitta a un nuovo Consiglio dei Ministri

Sembrava fatta e, invece, ancora una volta la Calabria dovrà attendere. Il Consiglio dei Ministri non ha trovato l'accordo sul nuovo Commissario ad acta per la sanità.

La Calabria ancora senza commissario

Nella serata di ieri, voci di palazzo Chigi avevano fatto trapelare il nome di Narciso Mostarda. Professionista non nuovo ai calabresi, visto che il suo profilo era già stato inserito fra i possibili eletti la scorsa settimana ancora prima della nomina di Gaudio.

In realtà, però, sono due i nomi che si sono contesi il ruolo di Commissario della sanità in Calabria. Uno era il medico dell'Asl Roma 6, mentre l'altro il già Prefetto di Reggio Calabria, Luigi Varratta.

Secondo l'Ansa, dunque, una nuova fumata nera per la nomina del commissario alla Sanità in Calabria. Dopo una lunga discussione nel Governo, il Cdm si è concluso senza alcuna designazione.

La nomina a questo punto slitta a un nuovo Consiglio dei Ministri: si starebbero già sondando profili alternativi. A poco è valsa la promessa del Premier Conte che, ai microfoni di Lilli Gruber aveva annunciato di voler "chiudere questa partita".