Vespa Club d'Italia finalmente a Reggio: tutto pronto per il 73° Congresso nazionale

Appuntamento al Teatro Cilea e poi sul Corso Garibaldi per un'esposizione di mezzi storici, dagli anni '50 agli anni '80

Tanti cuori, una passione comune: l'intramontabile Vespa. È la protagonista di viaggi, canzoni, film, una tradizione che si tramanda di generazione in generazione, rivoluzionandosi, ma rimanendo sempre un'icona italiana di fama mondiale.

E sono proprio loro, gli appassionati, che si sono riuniti sotto la bandiera del "Vespa Club d'Italia" che, nella giornata di domenica 24 aprile, avvieranno i lavori per il 73° Congresso nazionale. Un appuntamento annuale che, per la prima volta nella sua storia, si terrà a Reggio Calabria.

Il congresso nazionale del Vespa Club d'Italia finalmente a Reggio Calabria

Vespa Club D'italia 1

Si dice che tre sia il numero perfetto, ed è anche quello dei tentativi che i vespisti hanno messo in atto affinché questo importante incontro potesse celebrarsi, finalmente, nella città dello Stretto. Già nel 2020, infatti, Reggio Calabria avrebbe dovuto ospitare l'assemblea generale dell'associazione. Complice il Covid e la pandemia, gli ultimi due raduni si sono svolti, per forza di cose, online. Ma, i presidenti ed i delegati dei 600 Vespa Club d'Italia sono pronti a ripartire in grande stile e lo faranno proprio dalla punta dello Stivale che, quest'anno, celebra il 50° anniversario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Non è un caso, infatti, che la Città Metropolitana di Reggio Calabria abbia scelto di patrocinare l'evento e di partecipare alla conferenza stampa di presentazione tenutasi questo pomeriggio nella Sala Trisolini di palazzo Alvaro. Presenti il sindaco f.f. Versace ed i consiglieri Fuda e Campolo. Per l'occasione, nella sede della Metro City, è arrivato anche il presidente nazionale del Vespa Club d'Italia, Roberto Leardi. A far gli onori di casa ci ha pensato, invece, il presidente reggino Vincenzo Vitrioli.

Versace: "Dalla sinergia opportunità per il territorio"

Vespa Club D'italia 2

"Sin da quando Vincenzo Vitrioli e Bruno Leonte mi hanno parlato del progetto ho capito l'importanza di questa iniziativa - ha detto Versace. Loro per primi, insieme a tutti gli altri vespisti, hanno creduto in un progetto importante per la città di Reggio Calabria e mi complimento con loro per l'imponente struttura organizzativa che conta tantissimi iscritti e che è riuscita a mettere insieme l'evento che la nostra città ospiterà nei prossimi giorni.

Abbiamo dato subito vita ad una sinergia tra istituzioni e associazioni, ma ciò che voglio sottolineare è l'impegno, da parte dell'amministrazione a non fermarsi qui. Noi vogliamo mantenere un rapporto stabile con il Vespa Club. Grazie per quello che state iniziando a regalarci. L'auspicio è che questa sia soltanto la prima di innumerevoli iniziative che vedranno come protagonista il nostro territorio".

Vitrioli: "Vespisti in arrivo da tutto lo Stivale"

Vespa Club D'italia

"La gioia per noi reggini è doppia - ha detto Vincenzo Vitrioli, Presidente del Vespa Club Reggio Calabria ai microfoni di CityNow. Gioia perché il congresso si terrà nella nostra città, ma anche perché sarà per la prima volta in Calabria.

A Reggio confluiranno circa 600 delegati vespisti da tutta Italia, ciò fa si che l'evento si trasformi, anche, in un'occasione di promozione del nostro territorio. Un'ulteriore occasione per far conoscere le nostre bellezze troppo spesso dimenticate o offuscate.

Il Congresso si svolgerà domenica 24 aprile a partire dalle 08:30 al Teatro Cilea. Sul corso Garibaldi, all'altezza del teatro comunale, sarà inoltre presente una piccola esposizione di mezzi storici che partono dagli anni '50 agli '80. Un modo per permettere a cittadini e turisti di godere della bellezza della Vespa e di apprezzarne la trasformazione che ha subito nel corso degli anni".

Per la video intervista al presidente nazionale Roberto Leardi, CLICCA QUI.