Regionali, De Luca spinge Bruni. Graziano: 'No al ticket Spirlì/Occhiuto'

Il Vice capogruppo alla Camera per il Pd in Calabria per sostenere la candidatura di Amalia Bruni

Come anticipato nei giorni scorsi dal Partito Democratico Regionale, Piero De Luca, Vice capogruppo alla Camera dei deputati, è arrivato in Calabria per una visita a sostegno della candidatura di Amalia Bruni.

L'incontro, tenutosi a Lamezia Terme presso il Comitato elettorale di Amalia Bruni, è stata l'occasione per rimarcare agli elettori le peculiarità della rappresentante del centrosinistra.

De Luca in Calabria a sostegno di Amalia Bruni

“Quella di Amalia Bruni è una candidatura forte, di eccellenza, una figura apprezzata e riconosciuta in tutto il mondo, che ha dedicato la sua vita al proprio territorio. Per questo siamo con lei per dare il massimo sostegno politico alla sua battaglia, lavorando anche per costruire al suo fianco candidature autorevoli, di spessore e unitarie".

L'esponente democrat ha poi aggiunto:

"Amalia, insieme ad una squadra forte e radicata, è l’unica figura in grado di avviare un’azione di rilancio vera della Calabria, l’unica che potrà cogliere l’occasione delle risorse europee per dare una risposta concreta e seria ai bisogni e alle esigenze dei calabresi e della Calabria".

Immancabile il tema della disparità ed un accenno alla coalizione di certo più forte rispetto alle elezioni regionali del 2020 in Calabria che, forse, anche a causa della frammentazione hanno consegnato la vittoria al centrodestra.

"I cittadini di questa Regione - ha detto De Luca - hanno diritto alle stesse opportunità e a servizi con standard europei come ogni altra area del Paese. Il percorso che ha portato alla costruzione di un Centrosinistra così ampio, con otto liste e dodici tra partiti e movimenti è stato difficile, ma grande merito va dato al commissario regionale Stefano Graziano, che se pur tra qualche tensione ha fatto un ottimo lavoro".

Il vice capogruppo alla Camera ha concluso il suo intervento con un appello ai calabresi:

"Bisogna sostenere convintamente Amalia perché dall’altra parte ci sono forze politiche che lavorano contro la Calabria e contro il Mezzogiorno. Salvini, Spirlì e Occhiuto non possono rappresentare una valida alternativa e men che meno chi a Napoli in dieci anni ha dato prova di un disastro amministrativo senza precedenti.

Una svolta è possibile ora in Calabria per uscire dalla logica dell’emergenza permanente e costruire una prospettiva di futuro. Tornerò per altre iniziative e naturalmente per festeggiare la vittoria di Amalia”.

Bruni: "Calabria questione nazionale"

Dal canto suo Amalia Bruni si dice fermamente convinta di arrivare alla vittoria finale:

“Ringrazio Piero De Luca per il suo sostegno e per il suo affetto, abbiamo bisogno di persone come lui per risolvere i problemi della Calabria che deve diventare una questione nazionale, i nostri problemi sono tanti e sono radicati, per cui abbiamo bisogno di stringere un patto nazionale per ridare alla Calabria e ai calabresi una vita normale, fuori dalle emergenze”.

Graziano: "Scongiurare la vittoria del centrodestra"

Stefano Graziano, commissario regionale Pd, ha accompagnato il Vice capogruppo alla Camera dei Deputati per il Partito Democratico Piero De Luca nella visita a Amalia Bruni:

"Credo che questa sia davvero l'ultima occasione per avere un atteggiamento lungimirante e intelligente. Lavoriamo tutti in modo unitario per Amalia Bruni, dimostriamo di essere generosi rispettando la nostra storia di progressisti e democratici. Tutti insieme regaleremo alla Calabria un sogno, la speranza di avere una regione normale senza più emergenze. Ma non c'è più molto tempo, dobbiamo farlo ora e subito. Altrimenti il ticket Spirlì/Occhiuto governerà per altri cinque anni”.