Elezioni in Calabria, altra fumata nera per il centrodestra. Salvini tiene tutti sulle spine

C'è ancora da attendere per conoscere il nome del candidato Governatore del centrodestra alle regionali calabresi

Amministrative e tavolo del centrodestra, Matteo Salvini gioca a nascondino. Come anticipato da CityNow la scorsa settimana, si è tenuto questo pomeriggio il tavolo di confronto dei tre partiti di centrodestra, dialoghi che dovranno portare all'indicazione e ai profili da candidare alle prossime elezioni amministrative.

Nulla di fatto però dal tavolo odierno, fumata nera dovuta anche (ma non solo) dalla nuova assenza dei leader Salvini e Meloni, oltre ovviamente a Berlusconi alle prese con problemi di salute. Il leader della Lega in particolare sembra voler giocare a scacchi prorogando l'appuntamento del primo appuntamento 'de visu' con Meloni, i rapporti tra i due (non è un segreto) sono ai minimi storici.

Alle diatribe e reciproche punzecchiature sui giornali, non segue però l'incontro di persona. Anche nel tavolo tenutosi oggi si sono confrontate le 'seconde linee' dei tre partiti di centrodestra, va da sè che in assenza dei big nessuna nomina ufficiale può prendere forma.

C'è ancora da attendere dunque per conoscere il nome del candidato Governatore del centrodestra alle regionali calabresi. Il favorito è sempre Roberto Occhiuto, sino a quando non ci sarà l'investitura ufficiale tutto può succedere. Nello specifico, che la 'spartizione' delle varie candidature nel centrodestra porti Fratelli d'Italia ad aggiudicarsi a svantaggio di Forza Italia la casella della Calabria, con Wanda Ferro lanciata e sostenuta con decisione dai big regionali del partito di Giorgia Meloni.