Regionali in Calabria, il centrodestra sceglie: Occhiuto a un passo dalla nomina

Salvo sgambetti sul filo di lana, toccherà a Occhiuto rappresentare il centrodestra alle prossime regionali calabresi

Salvo sorprese, sarà Roberto Occhiuto il candidato del centrodestra alle prossime regionali in Calabria. Questa volta i colpi di scena (sempre possibili in politica sino alla nomina ufficiale) dovrebbero essere esclusi. Nel tavolo tenutosi mercoledi scorso si è iniziata la discussione  sulle amministrative e i rispettivi candidati, senza però (anche per l'assenza dei tre leader di coalizione) entrare nel dettaglio di nomi, profili e 'spartizioni' nello scacchiere delle amministrative.

Secondo quanto raccolto da CityNow, il prossimo tavolo tra Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia si terrà mercoledi 19 maggio, ad una settimana esatta dal primo incontro. Questa volta probabile la presenza di Salvini e Meloni (proseguono i problemi di salute per Berlusconi, con Tajani ormai alter ego del leader di FI) e probabili anche le prime fumate bianche.

Va da sè che la Calabria rientra nel pacchetto relativo alle principali città che andranno alle urne, vale a dire Roma, Milano, Torino e Napoli.  Fino all'annuncio di Occhiuto quale candidato Governatore della Calabria, rimangono in campo le speranze di Fratelli d'Italia, che non ha nascosto di considerare Wanda Ferro un profilo valido per proseguire il percorso di Jole Santelli bruscamente interrotto.

Sembra essere questa l'unica e vera alternativa possibile alla candidatura del Capogruppo alla Camera di Forza Italia. Ma salvo sgambetti sul filo di lana, toccherà a Occhiuto (con buona pace di Salvini, che due anni fa stoppò con forza le candidature di entrambi i fratelli cosentini) rappresentare il centrodestra alle prossime regionali calabresi.