Parla il neo consigliere Minasi: 'Le donne? Una marcia in più. La Calabria? Potrebbe essere la più ricca d'Italia'

Tilde Minasi si racconta a CityNow. Lega e Salvini, programmi futuri, aeroporto dello Stretto, retroscena della campagna elettorale. E sulle comunali ha le idee molto chiare...

Volto noto della politica reggina Tilde Minasi (ri)scende in campo per la sua Reggio.

"Sono contenta del risultato anche se, rispetto ai miei trascorsi, i numeri potrebbero non sembrare soddisfacenti. Non era prevista la mia candidatura - spiega ai nostri microfoni - ma ho ritenuto che il territorio avesse bisogno di persone che, come me, fanno politica per passione e non per interessi propri".

In effetti i 2.288 voti ottenuti alle elezioni regionali potrebbero apparire pochi se pensiamo ai 6.756 presi nel 2010 quando entrò a Palazzo Campanella con il PdL.

Tra le donne vincenti dell'ultima tornata elettorale dunque oltre a Jole Santelli, c'è anche l'avv. Tilde Minasi.

"Le donne hanno senza dubbio una marcia in più rispetto agli uomini, abbiamo una sensibilità diversa. Spero che Jole Santelli, donna molto determinata e persona capace con esperienza politica, possa prima di tutto formare una squadra che abbia le competenze necessarie per far ripartire questa regione".

L'avv. Minasi ringrazia tutto il suo staff che ha sempre creduto nell'impresa.

"Durante l'intera campagna elettorale c'è sempre stato un gruppo unito che ha lavorato con me e accanto a me. Non eravamo molti ma devo dire che l'obiettivo lo abbiamo raggiunto. Sono contenta di avere un gruppo di persone perbene mosse da una voglia di cambiamento sul territorio che necessita di attenzioni diverse rispetto al passato. Il momento più difficile? Il giorno in cui ho perso una cara amica...".

Le infrastrutture e l'aeroporto di Reggio Calabria saranno, per Clotilde Minasi, il chiodo fisso nella prossima legislatura.

"Non possiamo restare isolati. Bisogna incrementare i voli con una politica diversa sui prezzi - spiega la Minasi - E' necessario recuperare l'utenza messinese e la società unica SACAL ha senza dubbio penalizzato l'aeroporto dello Stretto a vantaggio di Lamezia Terme. La situazione in cui versa lo scalo reggino è frutto di una politica inesistente nei momenti decisivi in cui avrebbe invece dovuto prendere la situazione in mano".

Già Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria durante il governo di Giuseppe Scopelliti, dopo queste vincenti elezioni, siederà in Consiglio Regionale.

"Porterò avanti le esigenze delle donne come fatto nel 2013. In particolare un disegno di legge sulla violenza di genere che prevedeva un albo degli imprenditori solidali e la formazione degli operatori sociali. Un altro progetto rimasto in sospeso riguardava la conciliazione dei tempi famiglia-lavoro".

Diventata consigliere regionale grazie alla sua candidatura con la Lega di Matteo Salvini, l'avv. Minasi si confessa innamorata (politicamente) del suo leader.

"Il 6 febbraio verrà in città Matteo Salvini. E' un politico che oltre a utilizzare bene i social sta anche molto in mezzo alla gente e riesce a prestare attenzione ai tanti problemi che la gente gli espone. Sono innamorata perchè mi ritrovo politicamente molto in lui. Vive fuori dai palazzi istituzionali ed è una persona molto concreta che coglie ogni esigenza dei cittadini".

Tilde Minasi è sicura dell'apporto che la Lega riuscirà a dare alla Calabria.

"Non tutti ancora hanno recepito il cambio che la Lega ha avuto con Matteo Salvini. Il risultato c'è stato anche se in misura minore rispetto alle politiche e alle europee ma sono contenta del risultato che il partito ha avuto sul territorio. Abbiamo tante potenzialità che se sfruttate potrebbero farci diventare la regione più ricca d'Italia. Spero che con la Lega si possa ripartire. Tutte le altre regione in cui governa, sebbene ci sia un tessuto economico diverso, sono molto floride".

E sulla gestione Oliverio non le manda a dire.

"Il centrosinistra non ha proprio operato in questi cinque anni. C'è sempre stato un solo uomo al comando e il non aver mai scelto assessori politici ma solo esterni la dice lunga. Non ho visto alcuna attività della Giunta in questi cinque anni, solo clientelismo ed interessi personali".

Se la neo Governatrice vuole una Calabria 'rock', Tilde Minasi rimane più sobria nel sognare invece una Calabria semplicemente 'efficiente'.

"Anche rock, ma soprattutto efficiente (ride ndr)".

E sulle comunali Tilde Minasi ha le idee molto chiare.

"I giochi non sono ancora assolutamente fatti. Ancora non abbiamo un nome come candidato a sindaco ma mi batterò affinchè venga scelta una persona capace, concreta ed adeguata al ruolo che possa risollevare le sorti di una città che da sette anni viene gestita da un'amministrazione fallimentare ed inefficiente".