Gambarie si trasforma. Pronta a decollare? Previsti nuovi interventi tra cui lo Snowtubing

Gambarie è pronta a cambiare volto. Previsti numerosi interventi finanziati con i fondi dei Patti per il sud. Ecco nel dettaglio come si trasformerà Gambarie e gli interventi in programma

Gambarie è pronta a rifarsi il look. Continuano le buone notizie per il comprensorio sciistico aspromontano, che si prepara a mutare volto, modificandolo in meglio con maggiori servizi e nuovi interventi mirati al potenziamento e alla destagionalizzazione del sistema turistico. Abbiamo seguito l'evoluzione del piccolo paesino che ha partecipato in questo inizio del 2019 a due eventi che rimarranno nella storia di Gambarie d'Aspromonte. L'inaugurazione dei nuovi impianti al servizio delle storiche piste 'Nino Martino' e 'Telese' del 16 gennaio e la fiaccolata notturna del 2 febbraio realizzata grazie alla professionalità e all'entusiasmo dei ragazzi della ASD SnowFamily testimoniano come Gambarie, insieme agli operatori commerciali e all'amministrazione comunale, ha già intrapreso una nuova strada fatta di azioni concrete che aumentano la voglia di neve, anche ai non sciatori.

Un cambiamento di rotta che fa ben sperare e che continua a collezionare successi. Negli ultimi anni con i fondi europei POR Calabria FERS 2007-2013 sono stati realizzate due seggiovie, un bob estivo in fase di completamento, ed una sciovia già aperta al pubblico con possibilità di sciare guardando il Monte Etna sull’altra sponda dello Stretto, vedere le Isole Eolie da alcuni punti panoramici nella “stagione bianca” e nella “stagione verde”.

I due eventi hanno coinvolto migliaia e migliaia di reggini entusiasti di invadere ogni spazio con le strutture alberghiere stracolme anche grazie all'interesse dei numerosi dirimpettai siciliani.

NOVITA', OPERE PREVISTE E LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI

Francesco Malara, sindaco di Santo Stefano in Aspromonte, tira fuori l'ennesimo asso nella manica. Il cuore del Parco Nazionale dell’Aspromonte batterà ancora più forte grazie agli interventi previsti nell’ambito del “Patto per la città Metropolitana di Reggio Calabria”. Incrementare il flusso turistico attualmente presente, recuperando la fascia di turisti che fino ai primi anni ottanta costituivano una fonte cospicua di presenze, rimane l'obiettivo principale.

Una pista da sci alpino con materiale sintetico, una pista per lo snowtubing fruibile nella stagione invernale ed estiva, un’area polifunzionale con annessa area gioco bambini, e la realizzazione di un percorso di sci da fondo.

Questi gli interventi previsti nel breve termine. In particolare la pista sintetica, dello snowtubing e dell’area polifunzionale ed area gioco bambini saranno installate lungo la pista “Sud” in un’area facilmente accessibile, in prossimità della piazza Mangeruca.

L’area è servita dalla strada Via degli Abeti, che costeggia la pista. La pista sintetica di sci alpino è prevista lungo l’asse della sciovia “Mare-Neve”, in modo tale da utilizzare la stessa per la risalita. A ridosso della sciovia, nell’area che costeggia Via degli Abeti è posizionata tutta l’area per il tempo libero, divisa in area per gioco bambini e area polifunzionale. A lato della stazione intermedia della seggiovia “Quadrivio Gambarie – Puntone Scirocco” è prevista la pista di snowtubing e la pista da sci sintetico da utilizzare come campo scuola per lo sci, le attività saranno servite da un tappeto mobile di risalita. Realizzazione di una pista da sci alpino, un percorso di sci da fondo e una snowtubing da realizzare sulle piste già esistenti

IN SINTESI

Gli interventi previsti sono: una pista per lo sci di fondo, una pista da sci in materiale plastico per campo scuola, una pista di snowtubing, un tappeto mobile, un'area polifunzionale (area gioco per bambini).

PISTA DI SCI DI FONDO

La pista di sci di fondo parte dalla stazione di Monte della seggiovia “Ripetitore”, si sviluppa lungo la strada che porta al Santuario di Polsi per poi scendere verso la pista “Nino Martino”. Si sviluppa per una lunghezza di circa 4.800 m., da una quota di 1.780 s.l.m., sale a quota 1.780 per poi scendere a quota 1.680 m s.l.m.

PISTA DA SCI IN MATERIALE PLASTICO

L’intervento previsto per la realizzazione della pista da sci alpino in materiale sintetico sarà realizzato lungo la sciovia “Mare-Neve”. La pista in materiale sintetico garantisce di sciare e di praticare snowboard come su un manto di neve compatta. Si praticano le discipline invernali (discesa – snowboard) con la normale attrezzatura, in qualsiasi periodo dell’anno. L’intervento prevede due piste una per la risalita ed una per la discesa. La pista per la risalita sarà posizionata lungo la sciovia “Mare Neve”, avrà una larghezza di circa 1 m per una lunghezza di 320 m. circa. Il manto sintetico utilizzato avrà una scorrevolezza con coefficienti d’attrito pari a quello della neve, sarà formato da moduli con sistema di agganciamento rapido a pressione e perfettamente adattabile al terreno. La tipologia del manto sintetico sarà quello utilizzato per le risalite degli ski lift. La stessa tipologia di manto sintetico sarà posizionata all’imbarco e allo sbarco della sciovia. La pista per la discesa sarà posizionato quasi parallelamente alla sciovia “Mare Neve”, con una larghezza di circa 18 m e una lunghezza di 320 m. circa. La tipologia del manto sintetico sarà quello atto all’utilizzo per la pratica dello sci alpino. La pista sarà realizzata con colori diversi uno di base ed uno nei margini per evidenziare i limiti laterali della pista. Il manto sintetico potrà rimanere posizionato anche nei periodi invernali e sopporterà l’utilizzo del gatto delle nevi per la battitura della neve.

PISTA DA SCI IN MATERIALE PLASTICO PER CAMPO SCUOLA

Al fine di potenziare le attrezzature sportive di Gambarie e sempre con lo scopo di destagionalizzare le attività, è prevista la realizzazione di un piccolo campo scuola, da utilizzare nel peridio estivo. In detto periodo si registra il maggior numero di presenze nel comprensorio di Gambarie. L’intervento è collocato a lato della stazione intermedia della seggiovia “Quadrivio Gambarie – Puntone Scirocco”, ed è facilmente accessibile dalle due strade che costeggiano la pista, Via degli Abeti e Viale degli Sci. La pista avrà una larghezza di circa 12 m ed una lunghezza di 55 m. circa. Il manto sintetico utilizzato avrà una scorrevolezza con coefficienti d’attrito pari a quello della neve, sarà formato da moduli con sistema di agganciamento rapido a pressione e perfettamente adattabile al terreno. La tipologia del manto sintetico sarà quello atto all’utilizzo per la pratica dello sci alpino. La pista sarà realizzata con colori diversi uno di base ed uno per i margini per evidenziare i limiti laterali della pista. Il manto sintetico potrà rimanere posizionato anche nei periodi invernali e sopporterà l’utilizzo del gatto delle nevi per la battitura della neve. La risalita sarà consentito da un tappeto mobile posto al margine lungo la pista. Realizzazione di una pista da sci alpino, un percorso di sci da fondo e una snowtubing da realizzare sulle piste già esistenti

PISTA DI SNOWTUBIING

Parallelamente alla pista per il campo scuola verranno realizzatedue piste per lo snowtubing. Lo snowtubingè un modo di divertirsi sulla neve senza aver bisogno di alcuna costosa attrezzatura, se non un gommone monoposto o doppio. Lo snowtubing è fruibile nel periodo invernale con la neve e nei periodi estivi sfruttando la pista sintetica. Gli interventi previsti sono il diserbamento dell’area interessata, uno scavo di circa 60 x 5 x 0,15 m per posa delle piste su sottofondo compatto ed omogeneo. L’intervento prevede due piste parallele che avranno una larghezza di circa 2 m per una lunghezza di 55 m. circa. Le piste avranno una struttura di contenimento in acciaio interamente rivestito con materiale sintetico che ne garantisce la scorrevolezza con coefficienti d’attrito pari a quello della neve, sarà formato da moduli con un sistema di agganciamento rapido a pressione. La pista sarà realizzata con colori diversi uno di base ed uno per i margini per evidenziare i limiti laterali della pista. Il manto sintetico potrà rimanere posizionato ed utilizzabile anche nei periodi invernali. La risalita sarà consentito da un tappeto mobile.

TAPPETO MOBILE

A servizio per la risalita della pista da sci per il campo scuola e della pista di snowtubing sarà realizzato un tappeto mobile.

AREA POLIFUNZIONALE - AREA GIOCHI PER BAMBINI

Il progetto prevede uno spazio polifunzionale all’aperto, un contenitore di attività attraverso interventi semplici, un’area per bambini, ed un’area polifunzionale. L’intervento è posto lungo la pista “Sud” tra Via degli Abeti e la sciovia “Mare Neve”. L’area avrà una conformazione con piccoli terrazzamenti uniformandosi alla pendenza della strada/pista, sarà accessibile dalla Via degli Abeti anche per i portatori di Handicap. L’area interessata avrà un’estensione di circa 900 mq, sarà formata da 4 terrazzamenti, uno per l’area polifunzionale di forma rettangolare e gli altri per il posizionamento dei giochi per bambini. I terrazzamenti saranno ricoperti da un manto erboso, saranno serviti da un percorso pavimentato con masselli autobloccanti modulari in CLS di spessore cm. 6 e delimitato da cordoli con stessa tipologia e finitura.L’area sarà delimitata da siepi che faranno anche da schermatura dalla pista e dalla strada ed attrezzata con panchine formate da un monoblocco realizzato in cls/legno e armatura in acciaio. L’illuminazione prevista sarà con dei corpi in lega di alluminio estruso verniciato, a forma di parallelepipedo avente sezione 35 x 115 mm ed altezza h = 80 cm. L’area polifunzionale di forma rettangolare avrà una dimensione di 11x22 m circa sarà ricoperto da materiale sintetico in polipropilene.

I giochi previsti per i bambini sono:

1. Giostra a divanetto con pedana in polietilene, costruito con strutture portanti in acciaio. La giostra è idonea per disabile in carrozzina con funzionalità educativa e psicomotoria, può essere utilizzata in gruppo per l’apprendimento nel salire anche in movimento, per le attività motorie delle braccia e dell’equilibrio e socializzazione tra più bambini.

2. Giostra che sfrutta l’effetto del caleidoscopio. L’ambiente circostante è riflesso sulle pareti a specchio interne, e si replica in infinite copie, dando luogo ad effetti spettacolari.

3. Gioco composto da due postazioni collegate tra loro, in cui poter parlare ed ascoltare.

4. Giostra con una forma morbida e giocosa, che riporta all’immagine della trottola.

5. Gioco bicicletta giroscopica composto da seduta con elemento cilindrico con bordi arrotondati, tubolare con inseriti i cuscinetti di movimento, palo di sostegno ruota giroscopica in tubolare nella cui parte terminale si inserisce un albero che sostiene la ruota.

6. Altalena con struttura composta da due tubolari di acciaio e traverso superiore inclinato per ottenere due postazioni ad altezze differenti, le postazioni di gioco sono realizzate con perni di rotazione autolubrificanti, catene omologate e seggiolini in gomma sagomati.

7. L’arrampicata è una scaletta in tubi d'appoggio per la salita e sono situati in entrambi i lati del gioco in modo che il bambino possa scegliere come affrontare la sua arrampicata. Il tubolare non ha una traiettoria precisa ma conserva il tratto indeciso del disegno, questa imprecisione richiede l'attenzione del bambino che scopre in divenire del gioco le caratteristiche della struttura. L’area giochi per bambini e l’area area polifunzionale, saranno schermate sul lato pista e lato strada con siepi del tipo Laurocerasus, e AbiesAlba, i terrazzamenti saranno realizzati con prato composto da “Festuga  Ovina”, Arundinacia, Olium.

Guarda il video

Guarda il video

Seguici su telegramSeguici su telegram