Governo Draghi, il Pd Calabria punzecchia Occhiuto: 'Esprima la sua posizione'

"Ci aspettavamo la difesa nei confronti di Gelmini, Carfagna e Brunetta ed una presa di posizione netta". La nota dei consiglieri regionali dem

«Ci aspettavamo dal presidente Occhiuto, dopo le dichiarazioni di altri presidenti di giunta regionale, una presa di posizione netta sull'operato del presidente del consiglio Mario Draghi e sul lavoro svolto dal suo governo anche dalla delegazione di Forza Italia in esso presente. Il Pd lo ha fatto fin da subito in maniera coerente e decisa.

La decisione di Lega e Fi di interrompere anzitempo la legislatura per biechi fini elettorali è una delle pagine più buie della storia della Repubblica, considerando la fase di emergenza che ci troviamo a dovere fronteggiare».

Ad affermarlo sono i consiglieri regionali del gruppo del Pd che così proseguono:

«Ci aspettavamo dal presidente Occhiuto una dichiarazione netta anche a difesa delle posizioni assunte dalle sue amiche Gelmini e Carfagna e dal ministro Renato Brunetta che, dopo la deriva populista e sovranista assunta da Forza Italia hanno deciso di essere conseguenziali abbandonando il partito per il quale in questi anni avevano svolto ruoli di priamo piano. Ci aspettavamo dal presidente Occhiuto altrettanto chiarezza. Invece ci pare di capire che si stia aspettando la posizione più conveniente da assumere».