In provincia di Reggio la più grande struttura buddhista del Sud Italia

Il monaco Sayadaw ha comprato una grande villa abbandonata da anni che è stata adattata per ospitare un centro di meditazione buddista

É stata aperta a Cinquefrondi, nella Piana di Gioia Tauro, la più grande struttura buddhista dell’Italia meridionale. Si chiama “Thabarwa Nature Centre” ed ospita già una decina di monaci guidati da Sayadaw Ottamathara, un’autorità nel buddhismo mondiale.

Nella piazza centrale del paese il monaco Sayadaw ha comprato una grande villa abbandonata da anni che è stata adattata per ospitare un centro di meditazione buddista, ma anche in luogo in cui offrire aiuti a disadattati, alcolisti, drogati e bisognosi di ogni genere. Da alcuni giorni i monaci escono in giro in tutta la Piana di Gioia Tauro per far conoscere il nuovo centro.
Sayadaw Ottamathara, 50 anni, originario di Sagaing in Myamar (Birmania), dice che “in Italia c’è interesse per quello che facciamo, non solo per l’insegnamento del ‘Dhamma’ e la meditazione ma anche per l’aiuto che forniamo alle persone bisognose”.

fonte: ansa.it

Seguici su telegramSeguici su telegram