Reggio, l'appello dell'edicolante di piazza De Nava: 'Contrario al nuovo progetto. Perchè chiuderla al traffico?' - FOTO

Mentre le associazioni litigano sul nuovo progetto, Giuseppe De Nava, guarda dall'alto sofferente e in completo stato di abbandono

Ha preso conoscenza del nuovo restyling della piazza solo grazie ai social e ha visto il video della (probabile) trasformazione proprio sulle pagine di CityNow.

Giuseppe Vazzana, titolare dell'edicola di piazza De Nava non è stato mai interpellato fino ad oggi. Evidentemente a nessuno interessa la sua idea sul nuovo volto che il luogo simbolo della città dovrebbe assumere a seguito del progetto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Nessun confronto, zero informazioni ufficiali per lui che da tantissimi anni ormai vive, come altri commercianti della zona, la 'sua' piazza.

NUOVO PROGETTO, L'EDICOLANTE DELLA PIAZZA: 'NON SONO D'ACCORDO'

Edicola Piazza De Nava

"Sono favorevole al restauro della piazza ma non a quello proposto - esordisce Vazzana - La chiusura al traffico di alcune vie penalizzerebbe attività commerciali come la mia. In passato ne avevamo già parlato e quasi tutti sono d'accordo nel non rendere la piazza inaccessibile alle auto bocciando già anni fa progetti simili".

Per Giuseppe Vazzana la chiusura dell'intero perimetro di piazza De Nava nuocerebbe alla stessa vita economica dell'area.

"La viabilità stessa verrebbe penalizzata procurando enormi disagi agli automobilisti. Per questo non sono d'accordo al nuovo progetto di restyling della piazza".

Ciò che più stupisce, aldilà delle opinioni dei singoli commercianti, è la mancanza del coinvolgimento delle attività locali e di ascolto dei titolari delle varie attività.

"Il video e le immagini del progetto di restyling mostrano l'edicola in una diversa posizione, più in alto rispetto a quella attuale. Ancora però nessuno mi ha ufficialmente fatto sapere nulla sul mio eventuale trasferimento".

PIAZZA DE NAVA IN TOTALE STATO DI ABBANDONO

Piazza De Nava Reggio Calabria (3)

Mentre la città rimane divisa sul nuovo volto di piazza De Nava, annunciato anche dal sindaco Falcomatà, il luogo simbolo di Reggio Calabria continua a vivere la sua quotidianità in totale stato di abbandono.

Il volto sofferente di Giuseppe De Nava (ancora 'dipinto di blu) la dice lunga sull'attenzione e sul tipo di manutenzione fatta, del tutto inesistente. La fontana (desolante e asciutta) accoglie birre di ogni gradazione, i gradini del monumento rimangono imbrattati e le aiuole sono colme di carte e cartoni 'volanti'.

Il progetto di piazza De Nava, che piace a molte associazioni ed istituzioni, non va giù invece ai commercianti della zona sostenuti da un nutrito gruppo di realtà cittadine, tra cui gli 'Amici del Museo'. Sono loro che, come già dimostrato attraverso la lettera inviata al Ministro Franceschini, daranno battaglia per ostacolare il nascere del progetto.

Il nuovo disegno può piacere o non piacere. Ma una cosa è certa: la situazione attuale in cui versa l'intera piazza non può che fare vergognare cittadini e gli stessi residenti del quartiere.

E dunque il restauro della piazza oggi diventa necessario.

Che si decida dunque, e al più presto, come e quando agire.