L'Officina dell'arte presenta il cartellone teatrale della nuova stagione a Reggio Calabria

L'Officina dell'Arte dopo lo straordinario successo della precedente stagione, è già pronta con il cartellone teatrale 2019-2020

L’Officina dell’Arte dopo lo straordinario successo della precedente stagione, è già pronta con il cartellone teatrale 2019-2020 che vedrà, dal prossimo 26 ottobre al 9 maggio, puri cavalli di razza varcare la soglia della massima culla dell’arte reggina.

La kermesse “Chi non ride è fuori moda” che prende il nome da un motto dell’attore prematuramente scomparso Giacomo Battaglia, vuole non solo ricordare un amico e grande professionista calabrese che ha saputo con la sua ironia e raffinatezza donare tantissimi sorrisi al Belpaese ma desidera regalare momenti di puro teatro al pubblico reggino e non solo.

Nove spettacoli, nomi prestigiosi in cartellone per la quinta edizione e come sempre tantissime risate per l’affezionato pubblico dell’Oda al quale l’attore Peppe Piromalli ha pensato di fare un ulteriore regalo.

“Quest’anno abbiamo deciso di fare insieme alla stagione in programma al Cilea, un cartellone al cine-teatro Il Metropolitano dall’8 novembre 2019 al 4 aprile 2020 – anticipa il direttore artistico dell’Oda, Piromalli Il teatro è un presidio culturale attivo e vitale nel tessuto  reggino e proprio per questo, abbiamo voluto creare anche la kermesse “Teatro Off” dove andranno in scena al Metropolitano, monologhi e  duetti con noti nomi del mondo dello spettacolo.

Proponiamo un teatro per tutti cercando di coinvolgere le nuove generazioni ma soprattutto, riappropriarci di luoghi di cultura della città. Dalla sua formazione, l’Officina dell’Arte non ha puntato solo a proporre spettacoli di qualità ma lavora per essere un punto di riferimento per scambi di esperienze artistiche e in questi anni, siamo riusciti a creare sinergie con attori e compagnie che, adesso, vogliono essere parte integrante del movimento culturale reggino”. 

Ma andiamo nel dettaglio della kermesse al teatro Cilea.

PROGRAMMA

Si inizia il prossimo 26 ottobre con “Perché papà lo hai fatto” di e con Maurizio Battista. Una arguta ed esilarante analisi che l’attore comico e conduttore televisivo  compie di se stesso e del mondo che lo circonda. Il tutto condito dalla sua dissacrante ironia.

Il 23 novembre la commedia brillante “Mammamiabella” per la regia di Elena Sofia Ricci con Valentina Olla, Federico Perrotta e Sabrina Pellegrino, una girandola musicale dedicata alle mamme e ai papà che racconterà con ironia ciò che non si ha il coraggio di dire sulla sacralità della dolce attesa.

Il 14 dicembre invece, il nuovo spettacolo “Un calabrese a Roma” dell’attore comico reggino Gennaro Calabrese, speaker di radio Kiss Kiss e conduttore di Alice TV, alle prese con provini e una mamma un po’ stressante e molto meticolosa sullo “status alimentare” del figlio.

Si continua l’8 gennaio con la commedia “A testa in giù” con Emilio Solfrizzi e Lisa Galantini, un grande gioco di attori che svelano con la tecnica del doppio linguaggio una verità comica, crudele e meravigliosamente patetica.

L’1 febbraio “Che disastro di commedia” con Alessandro Marverti, Yaser Mohamed, Marco Zordan, Luca Basile,Viviana Colais, Stefania Autuori, Valerio Di Benedetto. Il racconto prende forma tra una scenografia che implode a poco a poco su se stessa e attori strampalati che, goffamente, tentano di parare i colpi degli svariati tragicomici inconvenienti che si intromettono tra loro ed il copione con estro e inventiva, tanto da non lasciare spazio a nient’altro che a incontenibili risate e divertimento travolgente.

Il 15 febbraio la scena sarà tutta di “Belle ripiene” commedia diretta da Massimo Romeo Piparo che torna a firmare uno spettacolo di prosa tutto al femminile con Rossella Brescia, Tosca DAquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo.

Il 25 marzo invece, sarà la volta di “Casalinghi disperati” con Nicola Pistoia, Gianni Ferreri, Max Pisu, Danilo Brugia, una commedia frizzante e coinvolgente, un ritratto divertente e scanzonato di una realtà sociale che ultimamente è saltata più volte agli onori della cronaca.

Ad aprile precisamente sabato 18, saranno Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia a strappare tantissime risate con una novità della stagione “Maurizio IV  – Pirandello Pulp”, un duello  artistico realizzato da due grandi mattatori del teatro.

La stagione si concluderà con nuova produzione “Amore t’ammazzo” dell’Officina dell’Arte scritta e diretta dall’attore e regista Marco Cavallaro (uno dei protagonisti della stagione “Teatro Off” insieme a Federico Perrotta, Valentina Olla, Dario Cassini e tanti altri) che vedrà ancora una volta protagonisti Peppe Piromalli, Antonio Malaspina e Gennaro Calabrese, trio impegnato anche con la tournèe della commedia “Se stiamo insieme ci sarà un perché”  in programma a Milano, Roma e in molte città della Sicilia.

Insomma, una stagione costruita su misura dal direttore artistico Piromalli che continua rigorosamente il suo lavoro verso la meta prestabilita: “continuare a far sorridere il suo pubblico perché il sorriso non è altro che un sogno che ce l’ha fatta”.

È partita la caccia agli abbonamenti da  riconfermare e a quelli  nuovi da sottoscrivere  per la quinta edizione della stagione “Chi non ride è fuori moda”.

Per tutte le info dettagliate sia sulla stagione del Cilea  che su  quella del Cineteatro Metropolitano BOTTEGHINO TEATRO CILEA.  #dapeppinoalbotteghino #siparte

Seguici su telegramSeguici su telegram