Occhiuto chiama Scaffidi: 'Troppi pochi vaccinati in due Comuni del reggino'

"Se non si va avanti con i vaccini, al primo focolaio istituirò la zona rossa". Le parole del Presidente della Regione Calabria

Mentre in tutta Italia il trend delle vaccinazioni è in costante aumento (sia quello delle terze che delle prime dosi), c'è chi, nonostante le nuove normative imposte dal Governo a partire dal 6 dicembre, non si è ancora convinto della necessità del vaccino per bloccare la pandemia di Covid ancora in corso.

Tra questi, secondo quanto illustrato dal Presidente della Regione Calabria al Tg2, vi sono anche due Comuni in provincia di Reggio Calabria.

In due Comuni del reggino non ci si è vaccinati abbastanza

A lanciare l'allarme, sul piccolo schermo, è stato il Presidente Roberto Occhiuto:

"Poco fa ho chiamato il direttore dell'Asp di Reggio Calabria perché abbiamo Comuni, come Platì e San Luca dove vi è, ancora, solamente il 29% ed il 30% di vaccinati".

Un dato preoccupante, soprattutto se si pensa che, fra 20 giorni, ricorrerà il primo anniversario del V-Day.

"Ho detto al Commissario che la popolazione dovrà vaccinarsi o al primo focolaio istituirò la zona rossa".