Reggina: Bianchi spiega la scintilla scattata dopo il discorso di Gallo

"Il presidente grande motivatore. Ricordo un episodio particolare..."

La Reggina allunga il suo record di imbattibilità portandosi a diciotto gare dall'inizio della stagione senza battute d'arresto. Dieci le vittorie consecutive, none su nove quelle ottenute al Granillo. Il cammino straripante della squadra ha avuto inizio dalla sfida interna contro il Catanzaro, gol nei minuti finali del solito Corazza, nella gara in cui il presidente Luca Gallo ha modificato il solito clichè e cioè riunendo la squadra al centro del campo per il discorso motivante alla vigilia, solitamente spettante al tecnico Toscano. Fornisce maggiori dettagli il centrocampista Nicolò Bianchi a "Buongiorno Reggina": "A volte basta una piccola cosa per far scattare qualcosa di grande. Nessuno quella mattina si aspettava che il presidente parlasse.

Ha smosso qualcosa all'interno di ognuno di noi, perchè non può essere un caso che da quella partita sono state solo vittorie. E poi ricordo un episodio particolare, il discorso prima delle rifinitura è sempre fatto da mister Toscano il quale ha solamente ascoltato e poi ribadito che tutto quello che c'era da dire ed anche oltre, lo aveva detto il presidente Gallo. E' davvero un grandissimo motivatore. Quel discorso ha ancora più valore perchè prima di quella volta non aveva mai parlato e non lo ha fatto successivamente".