Reggina: rientra Crisetig, ma potrebbe cambiare posizione. Diverso anche l'attacco

Mister Toscano lavora per una Reggina robusta, ma più incisiva in avanti

Quattro sconfitte consecutive da cancellare ed un avversario forte da affrontare, seppur al momento caratterizzato da molteplici difficoltà di organico e risultati.

Reggina-Brescia, scontro tra deluse

Reggina-Brescia è match complicato per entrambe le squadre, gli amaranto avranno il vantaggio di poterlo giocare in casa, seppur senza il calore del proprio pubblico. Non ci saranno le migliori condizioni climatiche, le previsioni parlano di piogge consistenti a partire dal primo pomeriggio e questo potrebbe in qualche modo incidere sull'andamento del match.

Il nuovo centrocampo della Reggina

Nel frattempo la Reggina si prepara con la massima concentrazione presso il centro sportivo S. Agata dove, dalla sconfitta di Monza, si è trincerata per volontà della società che ha stoppato anche le consuete interviste settimanali con calciatori e tecnico. Se il Brescia è in difficoltà, Mimmo Toscano ed i suoi certamente non stanno meglio, visto il pienone all'interno dell'infermeria e la squalifica di uno degli elementi migliori dell'ultimo periodo come Folorunsho. In mezzo al campo sembra scontata la conferma di De Rose davanti alla difesa, mentre Crisetig, rientrante dopo la squalifica, potrebbe essere schierato da interno, con Bianchi a completare il reparto. Anche per questo confronto si dovrebbe giocare senza trequartista. Da capire se sarà Bellomo la seconda punta o si deciderà per due attaccanti di peso, quindi Denis e Lafferty.