Reggina: uno dei tre volti nuovi, a Bisceglie da subito?

Mister Toscano cerca soluzioni diverse, ma punta come sempre sull'atteggiamento

La Reggina si appresta ad affrontare la sua seconda trasferta consecutiva di questo 2020. Un approccio che per forza di cose sarà differente in virtù di quanto accaduto la settimana scorsa con la prima sconfitta stagionale. "Non dobbiamo farla scivolare via, ma prendere spunto dagli errori commessi per non ripeterli" ha giustamente dichiarato il centrocampista amaranto Nicolò Bianchi. E sarà proprio da questo presupposto che i ragazzi di mister Toscano si stanno preparando per riprendere il cammino.

Possibili le novità nello schieramento iniziale, anche se forse è ancora presto per stabilire eventuali cambi. Di sicuro bisognerà sostituire lo squalificato Bertoncini e fino ad oggi lo ha sempre fatto in maniera egregia Blondett. Rientrerà Garufo dopo lo stop di Castellammare di Stabia e la corsia di destra sarà sua, possibili novità si potrebbero registrare dalla parte opposta. Bresciani dopo l'infortunio è apparso non al top, Rolando spesso adattato in quella zona di campo in occasione dell'ultima partita non ha brillato, ma era a destra, ed allora è possibile immaginare un inserimento sin dal primo minuto dell'ultimo arrivato Liotti. Giocatore forte, di esperienza e di spinta che potrebbe rappresentare in questo momento un qualcosa di nuovo su quelle corsie dove gli avversari sembra abbiano preso da qualche partita le giuste contromisure. Vedremo.