Simone Giacchetta analizza il Monza ed avverte la Reggina

"Squadra che sembra disordinata, ma poi trova il colpo che non ti aspetti"

Una piacevole chiacchierata nei canali ufficiali della Reggina con l'ex amaranto Simone Giacchetta, oggi Ds dell'Albinoleffe. Tra i tanti argomenti toccati, anche l'analisi sul Monza, prossimo avversario della Reggina:

"Tranne che per la sconfitta con l'Empoli, squadra contro la quale perdono in tanti, la Reggina ha fatto un bel filotto di risultati, il gruppo si è ripreso e con il cambio di allenatore ha certamente avuto una marcia in più. Poi ci sono stati gli innesti dell'ultimo calciomercato che gli hanno dato un altro passo ed ora è più competitiva".

La forza del Monza

"Il Monza è una squadra forte che non gioca benissimo, a volte dà l'idea di essere anche disordinata, ma poi trova la giocata grazie a degli elementi molto forti che ha in organico. Un gruppo di 22-23 calciatori tutti di livello, per esempio l'altra sera con il Pordenone, non ha fatto una grande partita ma è riuscita a vincerla trovando l'episodio giusto prima su calcio d'angolo e poi il rigore".

Balotelli e la Reggina

"Balotelli? Nel calcio dico che bisogna correre ed anche tanto, forte e meglio degli altri, il nome ed il curriculum contano relativamente. Lui non è in un momento di forma strepitoso, ma io starei attento a tutto il Monza per i tanti calciatori che possono avere colpi importanti anche nei momenti della gara che non ti aspetti. La Reggina deve mantenere la giusta mentalità, più volte ha dimostrato di potersela giocare con tutti".