Sonetti: 'Attenta Reggina, occhi aperti per evitare di cadere nella trappola'

"Seguo la Reggina con attenzione, ad agosto l'avevo indicata tra le favorite"

Reggina-Reggiana, la parola all'esperto. Su Gazzetta del Sud si legge di una intervista rilasciata dall'ex difensore della squadra amaranto e grande allenatore del passato Nedo Sonetti: "Meglio tenere gli occhi aperti per evitare di cadere nella trappola degli emiliani. Sto seguendo l'annata della Reggina e mi fa piacere che sia tornata competitiva. Conosco Baroni che è stato un mio calciatore a Bologna. E' bravo e lo ha dimostrato ottenendo ovunque risultati importanti. Lo scorso agosto avevo indicato la Reggina come una delle squadre favorite, poi ha incontrato delle difficoltà, comunque superate. I play off sono diventati un obiettivo possibile".

"Attenta Reggina, le pericolanti..."

"Ma attenzione, ripeto, la Reggiana è formazione imprevedibile, a volte è più facile confrontarsi con una big che con una pericolante. Non ci sono incontri dal pronostico scontato, il campionato si vince prima con la testa e dopo con le gambe. Mi sarebbe piaciuto tornare alla Reggina da allenatore, ma non mi è stata offerta l'opportunità".