Reggio, arrestato latitante nella zona sud

L'uomo, fermato dalle volanti perchè sospetto, è risultato destinatario di un ordine di espiazione della pena della reclusione non eseguito in quanto irreperibile

Le incessanti attività di controllo del territorio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Reggio Calabria, oltre ai notevoli risultati nell’ambito della prevenzione dei reati in genere che rafforzano il senso di sicurezza nella collettività, hanno permesso di rintracciare ed assicurare alla giustizia un uomo di 51 anni, originario della provincia di Napoli e residente in città.

Nella circostanza, nell’ambito dei controlli posti in essere secondo il protocollo operativo “Martello di Thor” nella zona sud della città,gli Agenti della Polizia di Stato delle Volanti, hanno controllo in strada un soggetto sospetto.

L’uomo, identificato in B.R, 51enne, latitante dal 16 maggio scorso, è risultato destinatario di un ordine di espiazione della pena della reclusione non eseguito in quanto irreperibile per reati contro il patrimonio. Atteso che lo stesso deve scontare la citata pena restrittiva per un periodo di un anno, 5 mesi e 22 giorni, è stato associato presso la casa circondariale di Arghillà.

L’importante risultato raggiunto testimonia l’importanza del capillare controllo del territorio e l’alta professionalità degli operatori della Polizia di Stato nel svolgere i propri compiti istituzionali.

Le attività della Polizia di Stato in termini di prevenzione dei reati in genere e volte ad assicurare alla giustizia eventuali soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi continueranno in tutto il territorio cittadino e nell’intera provincia.

Seguici su telegramSeguici su telegram