Spiagge come i Caraibi: Reggio raccontata dai tedeschi in 'Da Will Ich Hin'

Il programma televisivo tedesco racconta Reggio Calabria e lo Stretto di Messina

"Calabria, ecco dove dove voglio andare" è questo il titolo di una puntata del programma televisivo tedesco Da Will Ich Hin. Quasi mezz'ora di approfondimento su Reggio Calabria e lo Stretto di Messina. Ma com'è la provincia vista con gli occhi dei turisti stranieri?

Kalabrien, da will ich hin

A raccontarlo ci ha pensato il conduttore Michael Friemel nella puntata "Kalabrien, da will ich hin" ha esplorato la provincia di Reggio Calabria sullo Stretto di Messina.

"Lo stretto tra l'Italia continentale e la Sicilia è stato teatro di miti e leggende fin dai tempi di Ulisse. Così il viaggio inizia con il mostro marino Skylla, da cui prende il nome la piccola e pittoresca cittadina di pescatori di Scilla. Lì Michael Friemel sperimenta una caccia al pesce spada unica, visita il "chilometro più bello d'Italia", il Lungomare di Reggio Calabria, e si tuffa nell'antichità.

Esplora anche i villaggi di montagna abbandonati in "Aspromonte", la "montagna aspra" con la più grande area forestale d'Italia, e vaga tra le piantagioni di bergamotto, dove viene realizzato il 90% della produzione mondiale di olio di bergamotto".

Da Will Ich Hin riporta anche la posizione, molto particolare delle città dello Stretto: "finisce nel punto più meridionale dell'Europa continentale, spiagge che è più probabile che si trovino nei Caraibi". Ciò che porta a far riflettere, però, è che, nonostante il grande numero di turisti tedeschi che, ogni anno, visitano l'intera Regione, il programma tv racconti di "Un emozionante viaggio nel quasi sconosciuto sud d'Italia". Una triste e amara verità. Nonostante la sua storia millenaria, i paesaggi da favola, le tradizioni, il meridione è ancora una meta turistica da scoprire.

Per guardare la puntata completa, CLICCA QUI.