Regionali in Calabria, è rebus poltrone. Graziano: 'Bruni unica opportunità'

Secondo il commissario regionale Pd "la poltrona di Spirlì spacca il centrodestra"

Il rebus delle poltrone rischia di spaccare il centrodestra. È questa l'ipotesi che, in questi giorni, si è fatta avanti tra le fila di Fratelli d'Italia non esattamente convinte del duo Occhiuto-Spirlì presentato in pompa magna, svariate settimane fa. Giorgia Meloni, che proprio allora aveva consacrato la scelta della coalizione, rischia di mandare in fumo il vantaggio della destra, proprio quando il csx si mostra sempre più compatto agli occhi degli elettori calabresi.

Graziano sul rebus poltrone del cdx

Sulla vicenda è intervenuto il commissario regionale del Partito Democratico. Secondo Stefano Graziano "la poltrona di Spirlì spacca il centrodestra e Amalia Bruni rappresenta l'unica opportunità".

“Lo scontro nel centrodestra calabrese è tutto sulla spartizione di poltrone, in primis quella di Spirlì, in continuità con la crisi nazionale sulle poltrone in RAI, le ultime dichiarazioni di Salvini ce lo confermano. I calabresi, i temi e i metodi non occupano nessuno spazio in questa rottura politica, la Calabria per il centrodestra è solo un incastro d’interessi. L’unica opportunità per cambiare la Calabria è votare Amalia Bruni”.