Regionali, Meloni: ‘Occhiuto candidato autorevole, centrodestra dimostrerà cosa sa fare’

La leader di Fratelli d’Italia apre l’intervento nel nome della Santelli. Poi, l’auspicio: ‘Si può fare amministrazione al servizio dei cittadini ‘

Si può fare. Si può fare un’amministrazione che sappia lavorare al servizio dei cittadini e non al servizio di se stessa, dei politici, o dei partiti che rappresenta”.

Giorgia Meloni, collegata in streaming alla convention lametina del centrodestra per la presentazione della candidatura alla presidenza della Regione Calabria di Roberto Occhiuto, promette che presto verrà in Calabria, sicura di un centrodestra “pronto per continuare il lavoro fatto in questi mesi con risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.

Ma prima, anche la numero uno di Fratelli d'Italia, ha voluto dedicare un passaggio del suo intervento a Jole Santelli.

“A Jole voglio dire che noi lavoreremo perché lei possa essere fiera di noi, perché Jole si è sacrificata per amore per la sua terra nel modo più puro di fare politica”.

Per la Meloni in questi due anni, prima con la Santelli, e poi con Spirlì, Il centrodestra ha dimostrato che può fare la differenza in una Regione come la Calabria. Una regione, ha sottolineato la Meloni, che a fronte del -9% di perdita del Pil, da ultima della classifica in qualunque cosa è stata la prima sia a garantire dei fondi per le attività produttive, sia a farlo in maniera celere

“Quando la democrazia tornerà in Italia anche a livello nazionale potremo dimostrare di essere una coalizione di persone libere che non stanno insieme per interesse, ma per scelta e non stanno insieme semplicemente perché c'è qualcun altro da battere. Continuo a sperare che il centrodestra di governo sia un centrodestra che governa finalmente senza la sinistra e senza il Movimento 5 Stelle, per riuscire a dimostrare quello che vale come abbiamo fatto in Calabria, ma anche in altre regioni, e come facciamo ogni giorno anche in tante amministrazioni comunali”.

Dopo aver definito Roberto Occhiuto un candidato di grande autorevolezza ed esperienza, che ama la sua terra, la leader di Fratelli d'Italia ha rimarcato come Fratelli d'Italia lavori per portare avanti il lavoro fatto in questi mesi, condito da principi di legalità, di buona amministrazione, di valorizzazione delle risorse della Calabria e dei suoi giovani:

“abbiamo lavorato per continuare a liberare questa terra straordinaria tanto dalla criminalità organizzata quanto da una politica che pensa che quello che devi fare per i cittadini non sia garantire la dignità del lavoro, ma garantire solo una paghetta di Stato che li faccia dipendere dalla politica. Noi vogliamo calabresi e italiani che non dipendono dalla politica ma dal loro lavoro, dalle loro capacità, dal loro merito e da quello che sanno costruire, e dalla parte che fanno per far crescere la loro comunità”.