Sanità ad Occhiuto, de Magistris: 'Come dare a Dracula i centri di donazione del sangue'

"Poteri assoluti sulla sanità a chi, con i suoi colleghi, l'ha smantellata". Le parole dell'ex candidato Presidente

Il Presidente della Regione Calabria, nei giorni scorsi, è stato nominato dal Consiglio dei Ministri presieduto dal Premier Draghi, commissario alla sanità.

La notizia ha suscitato, inevitabilmente, le reazioni della politica. Tra il plauso di Forza Italia, partito del Governatore, e la replica dell'ex avversaria Amalia Bruni, non è mancata anche qualche nota di "buon lavoro" da parte degli amministratori locali. Tra queste, l'ultima ad arrivare è stata quella di Luigi de Magistris, già candidato Presidente insieme all'ex deputato alle scorse elezioni regionali del 3 e 4 ottobre.

de Magistris sulla nomina di Commissario ad Occhiuto

In un tweet dai toni "metaforici", Luigi de Magistris ha scritto:

"Il Governo nomina commissario alla sanità in Calabria con poteri assoluti il presidente della regione Occhiuto che con i suoi alleati ha smantellato e distrutto la sanità pubblica: come affidare a Dracula i centri per la donazione del sangue o il miele a Winnie The Pooh".