Reggio, una task force per l'aeroporto dello Stretto. Falcomatà incontra De Metrio

Una squadra istituzionale supportata da esperti ed addetti ai lavori per il rilancio dell'aeroporto dello Stretto. L'iniziativa del sindaco Falcomatà

L'ultima idea promossa dal sindaco di Reggio Calabria è quella di creare una task force per l'aeroporto di Reggio Calabria. Giuseppe Falcomatà, questa mattina, ha avviato un confronto informale in vista del nuovo organismo che si insedierà, nei prossimi giorni, a palazzo San Giorgio.

Una task force per l'aeroporto dello Stretto

Una squadra istituzionale supportata da esperti ed addetti ai lavori per il rilancio dell'aeroporto dello Stretto Tito Minniti di Reggio Calabria.

"Quello dei trasporti è il tema dei temi - ha spiegato il sindaco - e lo sviluppo dell'aeroporto è certamente uno degli obiettivi strategici sui quali è necessario lavorare già a partire dai prossimi giorni. Per farlo vogliamo utilizzare un metodo che è già in campo per ciò che riguarda gli aspetti sociosanitari legati all'emergenza Covid e al comparto economico e commerciale. Un approccio integrato che metta allo stesso tavolo le professionalità e le competenze istituzionali che ruotano attorno all'aeroporto e che credo possa costituire la modalità più efficace per affrontare un tema centrale come quello del trasporto aereo sul nostro territorio, sul quale in questi anni si sono spese tante energie pur senza arrivare ad un reale progetto di rilancio da parte degli enti preposti".

L'interlocuzione con Sacal

Il primo cittadino ha aggiunto:

"Domani avrò il piacere di incontrare il presidente di Sacal Giulio De Metrio, con il quale nei mesi scorsi abbiamo avviato un proficuo percorso di interlocuzione, che adesso va intensificato e rinforzato. Porremo alcune questioni fondamentali: l'aumento dei collegamenti da e per Reggio Calabria verso i principali centri nazionali, il superamento delle restrizioni sulla pista aeroportuale, l'avvio dei lavori di riqualificazione dell'aerostazione e del pontile per i collegamenti con Messina, il tema storico della continuità territoriale per l'abbassamento delle tariffe ed infine la possibilità di avere un ruolo da protagonisti all'interno di Sacal soprattutto per ciò che riguarda la determinazione delle future strategie di sviluppo per il nostro aeroporto".