Sono addolorato e sconvolto dalla notizia della morte della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Era tenacemente innamorata della sua terra. Recentemente ho realizzato una campagna promozionale per il rilancio della sua straordinaria regione. La presentazione del cortometraggio di 8 minuti era già prevista il 20 ottobre al Festival del Cinema di Roma. Ora lo presenteremo per ricordare Jole, la sua passione e la sua fortissima volontà nel rilanciare la Calabria anche attraverso questo lavoro. #Santelli #CalabriaTerraMia

Gepostet von Gabriele Muccino official am Donnerstag, 15. Oktober 2020

Calabria terra mia, Muccino: 'Presenteremo il corto per ricordare Jole'

"Sono addolorato e sconvolto dalla notizia della morte della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Era tenacemente innamorata della sua terra".

È così che Gabriele Muccino commenta la prematura scomparsa della donna che, qualche mese fa, lo aveva assoldato per cambiare definitivamente la percezione che il mondo ha della Calabria. Jole Santelli aveva scelto proprio lui, il grande regista, per realizzare un cortometraggio che raccontasse le sfaccettature più belle della Calabria.

L'ultimo post social pubblicato dalla Presidente riguardava proprio "Calabria terra mia" e la sua presentazione al Festival del Cinema di Roma.

Jole Santelli, però, non ci sarà al debutto della sua bella Calabria sui grandi schermi. Muccino ha affermato:

"Recentemente ho realizzato una campagna promozionale per il rilancio della sua straordinaria regione. La presentazione del cortometraggio di 8 minuti era già prevista il 20 ottobre al Festival del Cinema di Roma. Ora lo presenteremo per ricordare Jole, la sua passione e la sua fortissima volontà nel rilanciare la Calabria anche attraverso questo lavoro".

Quella che doveva essere una delle sue prime, grandi opere si è trasformata, purtroppo, in un'eredità che toccherà ai calabresi custodire.