Chi è Angela Marcianò, candidata sindaco di Reggio Calabria

Angela Marcianò, ex assessore esterno al Comune con deleghe ai Lavori pubblici candidate alle prossime elezioni di Reggio Calabria

Angela Marciano è nata a Reggio Calabria il 18 gennaio del 1978. È professore associato, con regime a tempo pieno, di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza di Messina. Qui, le sono stati affidati gli ulteriori insegnamenti di Diritto del Lavoro nell’Unione Europea e di Deontologia Professionale.

CURRICULUM

  • 2004 si laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Messina discutendo la tesi su “La tutela del socio lavoratore nelle cooperative di produzione e lavoro”.
  • A.A. 2004-2005 all’ A.A. 2006-07, Tutor di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza di Messina.
  • 2006 incarico per “Ricerche bibliografiche di giurisprudenza ed elaborazione dati connesse al Progetto di Ricerca in materia di “Tutele preventive e risarcitorie del lavoratore : quali prospettive future?”.
  • 2007, iscrizione all’albo degli avvocati del Foro di Reggio Calabria.
  • 2007 - 2017, Professore a contratto, componente e assistente stabile per lezioni, seminari e commissioni di esami e di laurea per gli insegnamenti di Diritto del lavoro, Diritto della sicurezza sociale, Diritto delle relazioni industriali, Diritto comunitario del lavoro, Diritto del lavoro nella pubblica amministrazione, Organizzazione del lavoro, Diritto privato e Diritto civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina.
  • 2011 ad oggi, Professore a contratto di Diritto del Lavoro presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria nonché docente presso la Scuola per le professioni legali della medesima università.
  • 2018, professore associato, con regime a tempo pieno, di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza di Messina.

CARRIERA

Su indicazione dell’allora Procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, il 30 maggio 2014 è stata nominata con Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri componente della “Commissione per l’elaborazione di proposte normative in tema di lotta, anche patrimoniale, alla criminalità organizzata” istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi.

Angela Marcianò, tra il 2014 e il 2015, ha ricoperto la carica di consulente legale di nomina prefettizia della Commissione straordinaria del Comune di Gioia Tauro.

Dal novembre del 2014 al luglio 2017 ha ricoperto la carica di assessore esterno al Comune di Reggio Calabria con deleghe ai Lavori pubblici, Legalità, Trasparenza, Attuazione Protocollo ANAC, Politiche della casa e Abusivismo commerciale. Per il suo profilo, trasparente e di alto spessore nel 2017 fu chiamata da Matteo Renzi. Nel luglio 2019 lascia la segreteria nazionale del Partito democratico.

Nello stesso anno però, lascia Palazzo San Giorgio in aperta polemica con il sindaco Giuseppe Falcomatà, anche a causa delle ripercussione del cosiddetto “Caso Miramare”, per il quale i due, insieme alla giunta. dell’epoca finiscono a processo per abuso d’ufficio e falso. Angela Marcianò ha scelto il rito abbreviato: condannata in primo grado ad un anno di reclusione (pena sospesa).

PREMI

29 maggio 2017, insignita dalla Associazione Centaurea onlus del premio “GENS AUREA”. La motivazione: “prestigioso riconoscimento a personaggi illustri che nello svolgimento delle loro funzioni si siano distinti come validi esempi alle nuove generazioni”.

29 dicembre 2017, premio “Calabrese 2017”.

Nomina membro titolare della commissione centrale per  Esami di Avvocato presso la Corte di Appello di Messina con D.M. del 13.11.2018.

2019, nomina componente della Commissione di valutazione e proposta nuovi corsi di studio del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Messina. Dal 2019 è delegata per  la Commissione orientamento del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Messina.