Eventi internazionali a Reggio, spunta l'ipotesi Patti Smith

La celebre cantautrice potrebbe presto approdare in riva allo Stretto. Trattative in corso, spunta la data

Prima della pandemia Reggio Calabria era una città ricca di spettacoli, i teatri ed il palazzetto erano colmi di appuntamenti di compagnie nazionali ed ospiti anche internazionali. Con la ripresa del settore, molto graduale e che ha dovuto attendere molto più degli altri, sembra che la Città dello Stretto possa tornare ad essere palcoscenico di grandi eventi.

A confessarlo, ai microfoni di CityNow, è stato Ruggero Pegna, l'organizzatore che, da anni, guida in tutta la Regione, artisti di grande calibro e musical indimenticabili. È proprio lui che, questa mattina ha presentato la Divina Commedia, che farà tappa nelle prossime settimane al Pala Calafiore e che ha già in mente una speciale sorpresa, ancora da confermare.

Patti Smith in concerto a Reggio Calabria

Dalla chiacchierata di questa mattina, durante la conferenza stampa del musical "La Divina Commedia" è emersa da parte di "Fatti di Musica" la volontà di portare, nuovamente, la città ad uno alto standard di concerti. Il nome, venuto fuori come un'indiscrezione e quindi non ancora confermato, è quello di Patti Smith. La cantautrice stanutinese è una figura atipica e rivoluzionaria nel rock degli anni settanta, tra le grandi protagoniste del proto-punk e della New wave.

Pegna: "A dicembre appuntamenti di grande prestigio"

Dicembre sarà il mese delle sorprese per la città dello Stretto? Secondo Ruggero Pegna, si.

"C'è la concreta possibilità- ha spiegato a CityNow - che, nel mese di dicembre, oltre all'appuntamento con la Divina Commedia, nei giorni 2,3 e 4, il calendario degli eventi includa altri appuntamenti di grande prestigio come, ad esempio, un concerto di Patti Smith. Icona della musica mondiale, impegnata sul fronte civile, sociale, pacifista, un simbolo di libertà e democrazia".

Per le date e il luogo dovremo aspettare ancora un po', ma ci sono già delle opzioni sul tavolo delle trattative. Si pensa, infatti, alle date del 10 o 11 dicembre ed alla location del Teatro Francesco Cilea.

"Usiamo ancora il condizionale - ha sottolineato l'organizzatore. Su certi artisti c'è una spiccata volontà di portarli in Calabria da parte nostra ma, per farlo, si devono prima chiudere dei cerchi. Il sindaco Falcomatà pare che abbia apprezzato l'idea".

Le sorprese non finiscono qui

Per il mese delle feste ed in cui tanti fuori sede fanno ritorno a casa, sembra esserci grande fermento ed anche un alto livello di aspettative.

"C'è anche un Festival della RAI in ballo - ha spiegato Pegna. Stiamo aspettando il responso della Città Metropolitana. Reggio dovrebbe essere la sede della finalissima. Stiamo parlando anche del Capodanno e di tante altre cose".