Luca Gallo: 'La Reggina? Dal punto di vista imprenditoriale, l'affare peggiore della mia vita'

"Ma il calcio per me è passione e divertimento, è tutto sentimento"

Una lunga ed interessante intervista quella rilasciata dal presidente Luca GalloBMagazine, il periodico online lanciato dalla Lega di Serie B. In altra parte di giornale, ne abbiamo riportato alcuni passaggi, questa la parte riguardante la società, ripresa da reggina1914.it:

"E' arrivato nel gennaio 2019, ha salvato la società...

In quel frangente ho fatto quello che so fare a livello societario e gestionale, quello devo dire mi è riuscito bene. Invece a livello sportivo ne capisco poco, mi considero un semplice tifoso. Dal punto di vista imprenditoriale credo sia stato l'affare peggiore della mia vita. Invece dal punto di vista del cuore la cosa più bella. Il calcio per me è passione e divertimento, è tutto sentimento. Quando ho acquistato la Reggina il lato sentimentale ha prevalso... Sono felice. Sono nato a Roma, ma papà e mamma sono calabresi...
In Serie C è solo spesa e non c'è ritorno economico. E' una categoria che si regge sulla passione dei presidenti. Reggio è una piazza importante e la Reggina è una società storica, una nobile del calcio. Prendere la società è stato un grande impegno, nato per passione ma che ora va portato avanti in maniera imprenditoriale".