Reggina, in sette giorni si tifa a favore e contro la Viterbese

Vincere a Vibo è d’obbligo, ma bisogna dare uno sguardo anche alle altre

Da giorni si continua a fare calcoli e previsioni. Si cerca di capire quale possa essere la combinazione migliore per arrivare a guadagnare la griglia play off al termine della stagione regolare, partendo da un punto fermo, vincere contro la Vibonese.

Gli ultimi risultati ottenuti dalla Cavese, hanno ribaltato qualsiasi tipo di pronostico, creando piccole preoccupazioni, insieme alla speranza che quella possibilità unica di due vittorie da parte di tutte le dirette concorrenti, non si verifichi.

Le attenzioni si rivolgono appunto alla Cavese, impegnata domenica prossima in casa contro il Catania e alla Viterbese, un punto dietro ma con una gara da recuperare, fermo restando che squadre come Casertana e Monopoli non possono ritenersi tranquille.

A proposito di Viterbese, i tifosi della Reggina si trovano “costretti” a tifare a favore e contro la squadra laziale nel solo giro di una settimana. Stasera alle 18 si gioca la gara di andata della finale di Coppa Italia. Primo incontro a Monza, il ritorno l’otto di maggio a Viterbo. Tifare Viterbese per avere la certezza che si renda disponibile anche l’undicesima posizione nella griglia play off.

Tifare contro la Viterbese la settimana prossima, quando a Catanzaro si giocherà (primo maggio) la gara di recupero con i giallorossi con i quali sarebbe auspicabile anche un pareggio. Perché qualora si dovesse arrivare a pari punti con la squadra del tecnico Antonio Calabro, la Reggina avrebbe il vantaggio degli scontri diretti.

 

 

Seguici su telegramSeguici su telegram