Reggio, arriva la comicità di Angelo Duro

Reduce dal successo nella stagione scorsa di un tour sold out nei maggiori teatri d’Italia

Si riaccendono i riflettori su “Da Vivo” il nuovo spettacolo del comico Angelo Duro, reduce dal successo nella stagione scorsa di un tour sold out nei maggiori teatri d’Italia. Adesso la sua comicità dissacrante torna a calcare i più prestigiosi palchi nazionali con il nuovo live show dell’attore e scrittore palermitano che arriverà anche in Calabria, il prossimo 28 febbraio con l’unica data nella regione al Teatro Cilea di Reggio Calabria.  Sarà esilarante il one man show del comico da quasi due milioni di follower, seguitissimo dal pubblico per la sua ironia cinica e imprevedibile che fa ridere e insieme riflettere. È lui stesso ad affermare: “Chi vi dice che parlerò? Posso starmene pure quaranta minuti in silenzio. Chi me lo vieta?”.

Angelo Duro è un trentaseienne scappato dal lavoro che il padre voleva lasciargli in eredità. Un’azienda con mille problemi da risolvere. Lui ha scelto la strada di essere libero e ha accettato la proposta di un impresario di raccontare la sua vita nei teatri: “Solo se pagato a nero”. Adesso è cresciuto. Ha ottenuto il primo successo e se lo vuole godere.

E’ da poco uscito anche il suo primo libro, “Il piano B” (ed. Mondadori) che lo stesso Angelo Duro spiega così: «Io, che credo che l’analfabetismo sia la soluzione per la spensieratezza. Io, che penso che essere antipatici sia un dono. Io, che odio le persone che criticano perché ti danno la forza di andare avanti per fargliela pagare, quando potresti startene sereno a casa. Io, che sono orgoglioso di non essere nato femmina, così non subisco i maschi. Io, che preferisco una società piena di gay, così ci sono più femmine per ogni etero che rimane. Io, ho scritto un libro dove potevo mostrare il peggio di me? Sì, l’ho fatto. Questo è il mio primo romanzo».

Seguici su telegramSeguici su telegram