Regione, non arriva da Catanzaro la proclamazione di Occhiuto: slittano i tempi

Da Reggio Calabria tutto pronto, si attende però il segnale dalla Corte d'Appello di Catanzaro

Quando arriverà la tanto attesa proclamazione di Roberto Occhiuto nuovo presidente della Regione Calabria? Quando, contestualmente, la proclamazione degli 11 consiglieri eletti con seggio pieno? Contrariamente a quanto ci si aspettava, non giovedi 21 ottobre. Era prevista per oggi infatti, secondo quanto appreso da CityNow, l'ufficializzazione da parte delle Corti d'Appello delle tre circoscrizioni (Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria) riguardo l'elezione di Occhiuto e degli 11 consiglieri, atto formale che avrebbe portato, come sempre accade, all'invio dei telegrammi ai diretti interessati.

Così invece non è stato, pare per un ritardo dovuto alla Corte d'Appello di Catanzaro, colei che avrebbe dovuto procedere con la proclamazione di Occhiuto e dei 3 consiglieri della Circoscrizione Centro, ovvero Michele Comito per Forza Italia, Filippo Mancuso per la Lega e Francesco Ernesto Alecci per il Partito Democratico. Da Reggio Calabria infatti, secondo quanto trapela, era tutto pronto per la proclamazione di Giovanni Arruzzolo, Giuseppe Mattiani (entrambi di Forza Italia) e Nicola Irto del Partito Democratico, ma bisogna attendere il segnale da Catanzaro prima di poter procedere .

A questo punto, se la proclamazione non avverrà tra venerdi e sabato, il tutto slitterà alla prossima settimana, con un ritardo notevole rispetto ai tempi solitamente previsti. Da sottolineare come la proclamazione di Roberto Occhiuto e dei consiglieri eletti con seggio pieno non ha a che vedere con le vicende relative ai due seggi che paiono ancora in bilico (per i quali sarà interessante capire quali saranno le decisioni prese della Corte d'Appello) e in generale con tutti i seggi attribuiti in modo residuale e maggioritario, che verranno ufficializzati in un secondo momento.