Reggio, immobilismo Commissione garanzia e controllo: anche Pazzano interroga il Prefetto

Il Consigliere di minoranza ha presentato un'istanza per chiedere l'intervento del Prefetto Mariani sulla vicenda della Commissione Garanzia e Controllo

Continua l'amara storia della IX Commissione Consiliare di Reggio Calabria. A portare alla luce i fatti, o meglio la loro assenza, questa volta, è Saverio Pazzano.

Dopo le continue battaglie portate avanti da Filomena Iatì, anche il gruppo La Strada ha deciso di porre l'attenzione su quello che dovrebbe essere il lavoro dell'organismo Garanzia e Controllo, fermo ormai da quasi 2 mesi.

Immobilismo Commissione Garanzia e Controllo: Pazzano in Prefettura

Prefettura Reggio Calabria

Questa mattina, fuori dal Palazzo del Governo di Reggio Calabria, Saverio Pazzano ha atteso pazientemente di poter consegnare la sua istanza al Prefetto Mariani ed ai microfoni di CityNow ha spiegato:

"La Commissione Garanzia e Controllo, in questo particolare periodo storico della città, in cui si parla di brogli e c'è una sfiducia generale nei confronti della politica da parte dei cittadini, dovrebbe operare con maggiore tenace. È per questo motivo che, adesso, noi dobbiamo dimostrare di essere degni della loro fiducia.

Il fatto che la Commissione inizi a lavorare è determinante. Vigilanza e il controllo sui documenti sono elementi imprescindibili".

Il testo dell'istanza

Ricorso La Strada1

"Sua Eccellenza Signor Prefetto,

chiediamo un incontro con Lei per rappresentarle le difficoltà legate al nostro ruolo di minoranza in Consiglio comunale e, più generalmente, la difficoltà ad accedere a documenti e informazioni necessari all'attività di controllo e di proposta del nostro mandato democratico.

Da più di un mese la IX Commissione Consiliare "Controllo e garanzia" non si riunisce, cosa estremamente grave anche in relazione alle diverse vicende pubbliche - non ultime, ma non sole, quelle connesse alle ultime elezioni comunali - per le quali è importante dimostrare alla città un serio lavoro politico che garantisca trasparenza amministrativa. Allo stesso tempi, nella richiesta di documenti essenziali allo studio e al controllo dell'attività comunale e dei servizi alla cittadinanza, occorre tenere da conto lunghi tempi per l'effettiva ricezione degli stessi. Questo limita e rallenta anche la dimensione propositiva della nostra funzione.

Si segnala anche che ad oggi gli atti e i documenti discussi in Consiglio Comunale arrivano con poco anticipo e, pur se presentati nelle relative commissioni, non è di fatto possibile studiarli davvero né procedere ad approfondimenti ed emendamenti. Di fatto non resta che accoglierli o meno come sono, fatto che certamente non aiuta né il ruolo delle minoranze né quello della maggioranza.

Certi di un suo riscontro, porgiamo distinti saluti.

Per il gruppo consiliare La Strada e per gli attivisti de La Strada, Il consigliere comunale Saverio Pazzano".

L'incontro con il Prefetto

Prefetto Mariani

Dopo la consegna dell'istanza, avvenuta questa mattina, direttamente da Saverio Pazzano presso la Prefettura di Reggio Calabria, la segnalazione del gruppo La Strada sarà discussa con un incontro fissato per la giornata di domani, giovedì 21 gennaio alle ore 10:00.