Reggina, accelerare il closing per favorire le operazioni di mercato. Taibi sa già cosa fare

Entro il 10 gennaio è attesa la cessione della società. Il DS ha le idee chiare sugli interventi in entrata ed uscita

Ristobottega

Risorse economiche da investire sul mercato. Con il trascorrere dei mesi il DS Taibi aveva perso ogni speranza, nonostante le idee su come migliorare ancora questa squadra fossero chiare. Puntellare quei reparti dove si sono evidenziate le crepe maggiori e soprattutto consegnare al tecnico quell’attaccante indispensabile, dopo l’infortunio di Maritato. Addirittura al DS amaranto, dopo i tre giorni critici (17-18-19 dicembre), non solo era stata confermata l’impossibilità ad agire sul mercato, ma l’unica strada percorribile prospettata, era quella dello smantellamento. Una pugnalata al cuore per chi la scorsa estate aveva prodotto sforzi enormi per la costruzione di un intero organico che contava solo quattro elementi, di cui tre già si sapeva sarebbero andati via.

Oggi la situazione, in attesa che venga definita in maniera ufficiale, si è ribaltata. Luca Gallo, prossimo presidente della Reggina 1914, ha incontrato Taibi e non solo gli ha confermato la fiducia, ma lo ha anche invitato ad operare sul mercato per il rafforzamento della squadra, parole che suonano come una dolce musica per il responsabile dell’area tecnica che sa benissimo cosa fare e dove intervenire, sia per quello che riguarda le operazioni in entrata, come anche in uscita (Emmausso, Navas, Curto e Zivkov evidente non rientrino più nei programmi tecnici). Il mercato apre ufficialmente domani e si concluderà, diversamente da come era inizialmente programmato, il prossimo 31 gennaio alle ore 20, quindi dieci giorni dopo la ripresa del campionato. Ma quando inizierà, invece, il mercato dell Reggina? Bisognerà attendere ufficialmente il passaggio di consegne prima di agire, oppure quella che dovrebbe essere la nuova proprietà, ha già dato incarico al DS?


Domande che in tanti ci si pone e che si spera abbiano come risposta la disponibilità ad operare da subito. Il calciomercato non aspetta nessuno ed ogni secondo può risultare prezioso per arrivare all’obiettivo. Insieme a questo sarà importante definire il closing al più presto, perchè una società robusta dal punto di vista economico, ovviamente fa più presa su procuratori e calciatori.