Reggio, continua esperimento ZTL: apportate alcune modifiche

Corso Matteotti rimarrà aperto al traffico

Con l’avanzare delle iniziative previste dal programma dell’Estate Reggina prosegue l’attività sperimentale di attuazione delle isole pedonali e delle zone a traffico limitato nella Città di Reggio Calabria. In continuità con quanto già approvato la scorsa settimana, con l’istituzione delle aree a misura di cittadino e di turista, la Giunta comunale ha approvato con specifica delibera alcune modifiche al piano predisposto che sarà in vigore per i mesi estivi. 

Nello specifico viene leggermente modificato l’orario di istituzione delle aree pedonali, nei fine settimana da venerdi a domenica, che a partire da oggi saranno in vigore dalle ore 20.30 fino alle 00.30

  • in via Tommaso Campanella, nel tratto compreso tra il Duomo e la via Furnari,
  • in via Demetrio Tripepi nel tratto compreso tra via Giulia e via Osanna,
  • in via Filippini nel tratto compreso tra via Fata Morgana e via Giudecca,
  • sul Lungomare di Pellaro nel tratto compreso tra la via Industriale e il Campo Sportivo. 

Al contrario, per favorire una più fluida circolazione dei veicoli, viene per il momento annullata l’area pedonale su Corso Matteotti nel tratto compreso tra via Giulia e Largo Colombo.  

Restano invariate le altre disposizioni, già applicate durante lo scorso fine settimana, con l’istituzione di aree pedonali, nella zona di Pellaro:

  • in via Giorgio Azzarà,
  • in Via Filippo Dattola
  • in Via Alfonso Gatto,
  • in via Nazionale parcheggio ex delegazione municipale,

ed al centro storico:

  • in via delle Convertite (tratto compreso tra via Osanna e via Fata Morgana)
  • in via dei Pritanei (tra via Cavour e via Gulli)
  • in via Zaleuco (tra via Giulia e via Camagna). 

Al fine di decongestionare il centro storico dal traffico veicolare è stato istituito, in collaborazione con Atam, un servizio navetta continuo, dalle 20.30 alle 00.30, tra il parcheggio del Cedir, dove sarà possibile lasciare le auto in sosta, e piazza Garibaldi. 

Sull’area di Pellaro invece l’Amministrazione comunale invita i cittadini all’utilizzo dell’ampio parcheggio sito in prossimità della stazione ferroviaria, cosi da poter raggiungere a piedi le aree pedonali previste. Tutte le aree pedonali saranno presidiate dalle forze di Polizia e da servizi di assistenza dedicata disposti dalle unità di Protezione Civile.

Rimangono in vigore inoltre le zone a traffico limitato:

  • in via degli Arconti (nel tratto compreso tra via XXI agosto e via Lemos),
  • in via Buozzi (nel tratto compreso tra via Roma e via Cananzi), 
  • in via Miggiano (ex prolungamento Tripepi nel tratto compreso tra via Hack e via Giusti), 
  • in via Spano Bolani traversa privata, 
  • in via 2 Settembre (nel tratto compreso tra via Aschenez e via Torrione), 
  • in via Filippini (nel tratto compreso tra via Firenze e via Giudecca), 
  • in Traversa Mannino (nel tratto compreso tra viale Amendola e via Trepepi). 

Un sistema costruito e modulato anche in relazione alle proposte avanzate dai rappresentanti delle associazioni di categoria e dagli stessi operatori commerciali e turistici che in più occasioni si sono relazionati con l’Amministrazione comunale reggina, chiedendo provvedimenti in questa direzione e partecipando anche ad un avviso pubblico per la raccolta delle richieste di occupazione suolo pubblico. Il nuovo piano di Ztl e aree pedonali è stato realizzato grazie al lavoro sinergico prodotto da diversi Settori dell’Amministrazione, secondo gli intendimenti congiunti prodotti dall’Assessore ai Trasporti e Smart City Giuseppe Marino, dall’Assessore alle Attività Produttive Saverio Anghelone, dall’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Muraca e dal Consigliere delegato al Turismo Giovanni Latella.

Il nuovo piano si inserisce nel quadro di provvedimenti licenziati dall’esecutivo comunale che puntano ad una città meno congestionata e più libera dal traffico, meno rumorosa e meno inquinata, con delle aree pedonali e a traffico limitato a zero impatto ambientale ed acustico, favorito anche dalla recente inaugurazione del servizio di bikesharing, molto apprezzato ed utilizzato da cittadini e turisti, per il sostegno ai sistemi di mobilità alternativa e per strade libere da auto e ciclomotori, più a misura di cittadino e di turista. 

Le modifiche apportate con la nuova delibera di Giunta sono il frutto di un ulteriore approfondimento e delle risultanze del piano sperimentale già applicato lo scorso fine settimana e vanno nella direzione di una modulazione finalizzata ad una migliore fruizione degli spazi individuati, dove le attività commerciali e gli operatori turistici avranno la possibilità di organizzare attività musicali e spettacoli all’aperto, sia in centro che nelle zone periferiche, al fine di aumentare l’offerta culturale per giovani e famiglie durante le ore serali dei weekend estivi. 

Per una Città che guarda sempre di più alla sua dimensione turistica, alla valorizzazione degli spazi di pregio e dei beni architettonici e naturalistici, come strumento per la crescita socioeconomica ed occupazionale del territorio.

Seguici su telegramSeguici su telegram