Falcomatà: "I Tesori del Mediterraneo uno degli eventi di punta dell’Estate Reggina"

Prime prove per equipaggi e miss. Si apre “La Cittadella del Mediterraneo”

Con la conferenza stampa di presentazione di mercoledì 31 luglio è partita ufficialmente la XIV edizione de “I Tesori del Mediterraneo”. La valenza e l’importanza della manifestazione sono stati riconosciuti anche a livello istituzionale, sia dal sindaco Giuseppe Falcomatà, che durante l’incontro a Palazzo San Giorgio ha parlato di «evento da cui il cartellone dell’estate reggina non può prescindere. Manifestazioni come questa – ha affermato il primo cittadino – sono un dono per la città, per la sua valorizzazione turistica e culturale, e per questo devono essere sostenute», sia dal portavoce del Consiglio regionale, Giampaolo Latella, che ha evidenziato «la longevità di un evento che per caratteristiche culturali e territoriali è qualcosa di unico, già dalla sua denominazione, che evoca quelle radici e quei ricordi mitologici che storicamente ci appartengono». Anche il presidente della Camera di Commercio, Ninni Tramontana, ha espresso apprezzamento «per una manifestazione che riesce, meglio di chiunque altra, a coniugare insieme promozione turistica e attività produttive, due ambiti fondamentali cui puntare per il rilancio del nostro territorio».

Una delle novità più importanti e interessanti di quest’anno, soprattutto da un punto di vista sociale e civico, è la presenza operativa delle forze dell’ordine. Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e Vigili del Fuoco, infatti, saranno presenti nella 5 giorni della manifestazione con alcuni stand tematici, dimostrativi delle rispettive specialità e rappresentativi delle attività svolte quotidianamente per promuovere e garantire la legalità e la sicurezza sul territorio. A rappresentare i vari corpi, nel corso della conferenza stampa di presentazione, c’erano per la Polizia di Stato il Vicedirigente dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, dott. Fabio Pistarà, il maggiore dell’Arma dei Carabinieri Gabriele Papa, il Colonnello della Guardia di Finanza Giovanni Palombini, il capitano di corvetta Ilaria Toraldo per la Capitaneria di Porto, il Coordinatore del Settore emergenza e soccorso tecnico del Comando dei Vigili del Fuoco, ing. Emilio Collini.

In attesa di entrare nel cuore degli eventi, protagonisti della giornata di giovedì 1 agosto sono stati i 12 equipaggi in gara nella “Regata del Mediterraneo”, che hanno potuto saggiare le imbarcazioni e le acque dello Stretto con le prime prove libere. Sempre in mattinata è giunta in città una vera e propria ventata di bellezza, con l’arrivo delle giovani miss protagoniste del concorso “La Venere del Mediterraneo”, che nel pomeriggio saranno impegnate, sotto la direzione di Sara Caridi e Roberto Vecchi, nelle prove degli spettacoli che nei prossimi giorni le vedrà protagoniste.

L’appuntamento clou della giornata è alle 18 con l’apertura della “Cittadella del Mediterraneo”, sul Lungomare. Un ampio spazio dove saranno allestiti stand espositivi e promozionali, in cui le città, gli enti e le aziende partecipanti alla manifestazione, avranno la possibilità di promuovere la loro offerta turistica. Sarà questo il cuore pulsante e festoso della manifestazione, dove non mancheranno diversi percorsi enogastronomici con i prodotti tipici e le specialità dei vari luoghi di provenienza.

Mentre la città si diverte tra gli stand della Cittadella, la macchina organizzativa de “I Tesori del Mediterraneo” non si ferma, tra riunioni operative, shooting fotografici e prove degli spettacoli. Dalle 21.30 in poi, infatti, il palco allestito all’Arena dello Stretto sarà il teatro delle prove del primo spettacolo “Salite a bordo”, in programma venerdì sera. Giusto qualche ora di riposo e già domani si riparte per un’altra intensa giornata con “I Tesori del Mediterraneo”.

 

Seguici su telegramSeguici su telegram